×
1 543
Fashion Jobs
RETAIL SEARCH SRL
Business Analyst Omnicanale/Mondo Lusso
Tempo Indeterminato · COMO
CONFIDENTIAL
District Manager Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CAMICISSIMA
Magento Specialist 2.4
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Real Estate Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci- Corporate Image Department Director
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager East Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Tecnico Qualità
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
Di
Ansa
Pubblicato il
18 ott 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

YSL getta la spugna: suole rosse a Louboutin

Di
Ansa
Pubblicato il
18 ott 2012

Le suole rosse vanno a Christian Louboutin: la maison di moda francese Yves Saint Laurent getta la spugna e annuncia di volere mettere fine all'estenuante battaglia giudiziaria contro il celebre calzaturiere francese che ha fatto delle solette scarlatte il suo marchio di fabbrica per "concentrare le proprie energie sul lavoro e sulla creatività".


Foto APCOM
Non chiederà quindi l'annullamento della decisione in appello resa lo scorso 5 settembre dalla Corte di Manhattan secondo cui le emblematiche suole di Louboutin possono essere tutelate come marchio protetto negli Stati Uniti. "Yves Saint Laurent ha avviato le pratiche per mettere fine al procedimento giudiziario intentato lo scorso aprile da Christian Louboutin - fa sapere la griffe in un comunicato - e ha presentato i documenti al tribunale per chiedere l'abbandono delle azioni ancora pendenti contro il calzaturiere". Il motivo? Poter infine "concentrare le proprie energie sul lavoro e sulla creatività".

La direzione di Louboutin si è a sua volta rallegrata, in un comunicato, dell'annuncio precisando però che per loro "questa vicenda si era già chiusa a settembre con la decisione in appello del tribunale di Manhattan". La battaglia fra i due gruppi era iniziata nell'aprile 2011 quando Louboutin aveva fatto causa "per violazione del marchio commerciale" e "concorrenza sleale" a Yves Saint Laurent, che aveva annunciato di volere lanciare negli Stati Uniti una nuova linea monocromatica di scarpe da donna tutte rosse, anche la suola.

Il calzaturiere sosteneva di essere "il primo ad avere sviluppato l'idea delle scarpe per donna con le suole rosse" e che tutti i suoi modelli, venduti in tutto il mondo dal 1992, e tanto amati dalle star, da Jennifer Lopez a Angelina Jolie e Sarah Jessica Parker, "sono riconoscibili grazie a questo particolare". Mentre per il gruppo Ysl "le suole rosse sono un ornamento nel design di scarpe fin dai tempi di Luigi XIV" e Louboutin non può avere l'esclusiva.

In prima istanza, nell'agosto 2011, un giudice federale di New York aveva dato ragione a Yves Saint Laurent sostenendo che la notorietà non bastasse a fare di un colore un marchio e che l'accusa di plagio non sussistesse. Loubutin aveva quindi fatto ricorso e lo scorso settembre la Corte d'appello di Manhattan aveva parzialmente rigettato la precedente decisione sul caso, affermando che le suole rosse possono essere tutelate come marchio, ma solo quando la scarpa é di colore diverso dal rosso.

In sostanza YSL può continuare a vendere le sue scarpe total look rosso. E Louboutin ha l'esclusiva delle suole rosse per tutti gli altri tipi di scarpa. L'anno scorso, nel mondo, sono state vendute circa 240.000 paia di Louboutin.

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.