×
1 344
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Area Manager - Centro Italia
Tempo Indeterminato · ROMA
Pubblicato il
24 feb 2016
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Wolverine Worldwide si aspetta un ulteriore calo nel 2016

Pubblicato il
24 feb 2016

Il gruppo statunitense Wolverine Worldwide prevede che anche nel 2016 i suoi dati economici peggioreranno, per il secondo esercizio consecutivo. Il gigante americano delle calzature (Sperry Top-Sider, Merrell, Saucony, Keds,...) ha presentato i risultati dell'esercizio 2015, chiuso il 2 gennaio.

Sperry Top-Sider


Il suo CEO, Blake Krueger, ha sottolineato in questa occasione che il gruppo, con 2,69 miliardi di dollari (2,45 miliardi di euro), ha realizzato un fatturato in linea con le attese. Tuttavia, l'esercizio di Wolverine Worldwide è stato complesso. Il gruppo vi ha visto calare il fatturato complessivo del 2,5% rispetto all'anno precedente, appesantito dallo sfavorevole effetto dei cambi. Almeno l'attività dell'e-commerce è cresciuta del 20%.

Nonostante una leggera ripresa nell'ultimo trimestre, anche la redditività non è stata delle migliori. Con un utile operativo di 201 milioni di dollari, il margine operativo è stato del 7,5%, contro l'8,3% di un anno prima. L'utile netto del gruppo è stato di 123 milioni, meno 11 rispetto ai quasi 134 milioni del 2014.

Il gruppo ha annunciato una riorganizzazione dei propri segmenti di business, e si aspetta che le sue vendite, dopo l'applicazione dei tassi di cambio, si contraggano ancora di più nel 2016. La direzione punta ad ottenere un fatturato in un range tra i 2,475 e i 2,575 miliardi di dollari, pari a un calo compreso fra il 4% e l'8% rispetto all'esercizio 2015.

In compenso, le misure organizzative per realizzare un modello multicanale dovrebbero dare i loro frutti a partire proprio dall'anno in corso. Il gruppo mira ad ottenere un ricrescita del margine operativo fino all'8,2% sull'insieme dell'anno.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.