×
1 402
Fashion Jobs
MANTERO SETA
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
FOURCORNERS
Retail Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Emea Emarketing & Analytics Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
HR Training & Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
Stock Operations Manager - Boutique Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
IT Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Centro- Nord Est
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHAEL PAGE ITALIA
Buyer Retail - Accessori - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager Centro Italia - Base Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
PRONOVIAS GROUP
Accounting Manager
Tempo Indeterminato · CUNEO
VICTORIA’S SECRET
Area Manager Victoria's Secret
Tempo Indeterminato · BERGAMO
TESSILFORM SPA -PATRIZIA PEPE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
Pubblicità

Who's Next: quattro segmenti per semplificare la visita

Pubblicato il
today 2 dic 2013
Tempo di lettura
access_time 3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

E' un salone semplificato quello che presenterà il Who’s Next alla Porta di Versailles dal 25 al 28 gennaio prossimi. L’offerta è stata riorganizzata per grandi settori, eliminando ad esempio il 'Mr Brown' e il suo corrispondente femminile. Allo stesso modo, anche il 'Private', sia come termine che come area, è stato cancellato.

La pianta del salone (Immagine: WSN)


Dunque, il salone parigino si presenta adesso diviso in quattro sezioni: 'Who’s Next Ready to Wear', 'Who’s Next Accessories', 'Première Classe' e 'Fame'. Nei primi due settori, si possono trovare una gran parte dell'offerta-cardine di Prêt-à-porter Paris e una parte dell'offerta del Who’s Next prima dell'acquisizione dell'ex salone del prêt-à-porter. Ma anche, per esempio, in Who’s Next Accessories, un'offerta di calzature che si trovava al Mess Around, anch'esso ugualmente acquistato da WSN Développement.

Da notare che l'organizzatore va così a proteggere da qualsiasi compromesso i suoi due gioielli, che sono 'Première Classe' e 'Fame', i quali incarnano le sue radici e il suo spirito. Anche per 'Première Classe', Xavier Clergerie ha chiesto ai suoi team di separare questo settore dalle altre sezioni di accessori con una parete. «Nel settore 'Première Classe' della Porta di Versailles si troverà lo spirito del 'Première Classe' della seconda sessione», sottolinea Sylvie Pourrat, che sovrintende al settore accessori di WSN.

Geograficamente, il prêt-à-porter si situa al pianterreno, con 'Fame' al padiglione 4, e 'Who’s Next Ready to Wear' ai padiglioni 3 e 7. Gli accessori occupano il livello 2 del padiglione 7.

L’offerta maschile comunque non scompare dal Who’s Next. Sophie Guyot, responsabile dell'abbigliamento, accoglie all'interno di 'Fame' alcuni marchi dall'offerta mista. Alcuni brand precedentemente presenti al 'Mr Brown', tipo Freesoul, saranno maggiormente mescolati con l'offerta femminile del padiglione 3.

In quest'ultimo spazio, saranno collocati anche marchi come La Fée Maraboutée, Le Phare de la Baleine ed Et compagnie, prima nel padiglione 7. Ma più importante è il fatto che l’organizzatore è un po' andato a briglia sciolta in questo padiglione, secondo l'espressione utilizzata da Sophie Guyot, per permettere di avere degli stand più personalizzati.

Nel padiglione 7.1, torneranno delle aziende storiche del prêt-à-porter francese. Fra loro, Weill e il gruppo Garella.

A livello globale, Who’s Next presenterà circa 900 marchi di accessori (300 dei quali a 'Première Classe') e 900 di prêt-à-porter. Il turn-over è tuttavia maggiore nel secondo settore che nel primo.

Ci sarà poi Delsey che organizzerà durante il salone, al livello 4 del padiglione 7, la propria convention con la rete di suoi dettaglianti.

Altri settori con il maggiore rinnovamento: l’offerta di bijoux e foulard per esempio, nel settore accessori. «Settori in cui sono certo molte le sparizioni, ma sono anche numerose le creazioni», sottolinea Sylvie Pourrat.

Pure l'offerta di Who’s Next avrà una espansione, sotto forma di un'esposizione e vendita di oggetti, in tre spazi differenti. «L'idea è di riflettere l'offerta dei nostri concept store», sottolinea Boris Provost, direttore della comunicazione. In tre ambienti diversi, saranno messi in scena dei “best products” dei mondi della cultura, del food, delle bellezza e dell'high tech.

Il salone avrà anche un altro significativo cambiamento; Who’s Next ha deciso di terminare la sua collaborazione con Nelly Rodi per il Forum sulle tendenze. Ora sta lavorando per gennaio con Martine Leherpeur Conseil. «Il nostro obiettivo è stato di operare un cambiamento dei contenuti», precisa Boris Provost. «Piuttosto che su un'anima legata alle tendenze, basata sui gusti del momento, intendiamo invece porre l'accento su prodotti che si basano su messaggi incisivi. Ma soprattutto, vogliamo garantire un collegamento tra il forum e la sfilata. Ora è prevista una sfilata generale al giorno e delle sequenze su uno dei prodotti evidenziati». Il forum e il défilé saranno collocati in fondo al padiglione 3.

Ci saranno anche delle proposte di look da parte di cinque esperti di moda. L'iniziativa sarà estesa anche a dopo il salone tramite un social network. La partnership sta per essere firmata…

Who’s Next è anche alla testa di una collaborazione con la fédération française de la maroquinerie et ganterie (Federazione Francese della Pelletteria e della Guanteria, ndr.). Una mostra esporrà il lavoro dei creativi insieme ai produttori al fine di promuovere la produzione francese. La mostra si terrà presso il padiglione 7.2 e sarà estesa anche alla città di Parigi… Al BHV–Marais dal 15 febbraio all'8 marzo.

Jean-Paul Leroy (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.