×
1 632
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Media Strategist, Native Content & Affiliates
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Responsabile Sviluppo Franchising - Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Talent Acquisition Partner
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager- Russian Speaker
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Retail Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
International Wholesale Manager - Fragrances
Tempo Indeterminato · LUCCA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Emea CRM Coordinator & Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FENICIA SPA
Responsabile Acquisti Donna (Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
General Accounting Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Prodotto
Tempo Indeterminato · TORINO
FOURCORNERS
CRM Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Paid Media Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Wholesale E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
10 apr 2016
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Wacoal vuole vendere il marchio francese Huit

Pubblicato il
10 apr 2016

Huit cambierà nuovamente proprietario. Il marchio di intimo e beachwear di Rennes, fondato nel 1968, era passato di mano nel 2010, comprato dal britannico Eveden dopo una liquidazione giudiziaria. A sua volta, il gruppo del Regno Unito è stato comprato dal giapponese Wacoal nel 2012, il quale ormai non nasconde più la sua volontà di disfarsi del brand.

Un modello della collezione di costumi da bagno per l'estate 2016 del marchio di Rennes - Huit


Dunque, la storia si ripete per Huit, che ancora una volta deve passare attraverso le aule di tribunale. Il gruppo, tramite il presidente Patrick Bordessoule, che è stato nominato in febbraio per portare a termine questo compito di cessione, ha chiesto che Huit fosse posto in procedura fallimentare di amministrazione giudiziaria per "facilitare l'operazione", precisa il dirigente.

Sono quindi partite delle trattative con potenziali acquirenti, prima della presentazione delle offerte davanti al tribunale commerciale di Rennes il prossimo 17 maggio.

Patrick Bordessoule precisa che il gruppo garantisce la normale prosecuzione delle attività e l'uscita delle collezioni nell'attesa di un acquisto. Huit impiega 83 dipendenti ed è distribuito solo nei grandi magazzini e presso vari dettaglianti multimarca.

Il marchio, dalla rinomata cifra stilistica estremamente fine, conta oggi 300 rivenditori in Francia e realizza il 50% del proprio fatturato, di 6,2 milioni di euro, all'estero. Le sue vendite sono notevolmente diminuite nel 2015, calando del 20%, mentre erano cresciute del 12% nell'esercizio precedente. L'utile operativo è invece negativo da molti anni (-2,9 milioni di euro il livello più basso, raggiunto proprio nel 2015).

Il gruppo Wacoal non ha fatto la scelta di investire in una distribuzione Web, per esempio, lasciando Huit più esposto e vulnerabile ai rischi del mercato multibrand.

Anais Lerévérend e Kanako Nishio (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.