×
1 439
Fashion Jobs
RODGY GUERRERA AND PARTNERS
Human Resources Manager Corporate
Tempo Indeterminato · MILANO
RODGY GUERRERA AND PARTNERS
Human Resources Manager Italy&Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Senior Buyer Settore Moda
Tempo Indeterminato · PRATO
MICHAEL PAGE ITALIA
Regional Account Manager Nord Italia Per Realtà di Bigiotteria
Tempo Indeterminato · MILANO
MARTINO MIDALI
Junior Product Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MARTINO MIDALI
E-Commerce e Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Global CRM Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
BENEPIU' SRL
Produzione -Qualita'
Tempo Indeterminato · CARPI
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Agile Delivery Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Italia e Svizzera - Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
27 nov 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Vogue rinvia l'ingresso nella Freedom Tower di NY a causa dei topi

Di
Ansa
Pubblicato il
27 nov 2014

Topi contro "Vogue", uno a zero: in una Manhattan dove i roditori la fanno da padroni, la più famosa rivista di moda del mondo non è rimasta esente dall'attacco dei ratti. Le giornaliste della "bibbia" del glamour diretta da Anna Wintour sono state costrette a rinviare l'ingresso nella nuova sede ai piani alti di One World Trade Center, il grattacielo meglio noto come Freedom Tower, a causa di una infestazione dei fastidiosi animali.

Anna Wintour. Foto: Ansa


I topi a New York sono un problema: almeno due milioni su otto milioni di abitanti. All'inizio dell'estate il sindaco Bill de Blasio ha stanziato 611 mila dollari e messo in campo una task force di 45 ispettori per combattere l'invasione a West Harlem, Chinatown, Lower East Side e il South Bronx. Interi quartieri sono infestati, anche le zone più ricche.

Adesso la Torre più famosa del nuovo World Trade Center, il simbolo della rinascita della metropoli, ancora semidisabitata ma teatro nei giorni scorsi di uno spettacolare incidente quando due lavavetri sono rimasti sospesi per ore a mezza quota per la rottura di uno dei cavi di ancoraggio del loro ponteggio.

Conde Nast è infatti il primo inquilino della Freedom Tower: la casa editrice di "Vogue" e "Vanity Fair" ha già occupato due piani - al 25° e al 26° piano del grattacielo - con personale amministrativo. E in apparenza, secondo la rivista "People", sono stati contabili e esperti di marketing a dare l'allarme trovando i resti inconfondibili del passaggio dei ratti non solo sui pavimenti ma anche sulle scrivanie.

E in una scena che potrebbe dar spunto a un cartone animato (o al Diavolo Veste Prada, parte seconda), i topi sarebbero riusciti a entrare perfino negli "armadi degli accessori" dove vengono conservate calzature, borse e abiti usati per i servizi fotografici: "Apparentemente è stato questo il timore principale, dei topi che divorano le Manolo o i Dolce & Gabbana, che ha indotto la direzione a rinviare l'ingresso fino a una radicale disinfestazione", ha scritto il sito "Radar Online" citando anonima dipendente di Vogue.

Sarebbe stata in parte colpa della Wintour, e non come si insinua tra gli "stiletti" della "bibbia del glamour" per aver sfidato la "vendetta del cielo" mettendo Kim Kardashian e Kanye West in copertina: la direttrice di "Vogue" avrebbe chiesto di spostare pareti interne dei nuovi uffici consentendo l'ingresso dei topi attraverso il sistema di ventilazione.

Copyright © 2023 ANSA. All rights reserved.