×
1 604
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Sales Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Responsabile Produzione e Avanzamento Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Export Manager Usa
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
Pubblicato il
29 gen 2015
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Vicenzaoro January: +13% i buyer

Pubblicato il
29 gen 2015

Vicenzaoro The Boutique Show conquista espositori, buyer e visitatori. Il nuovo format espositivo, suddiviso in sei distretti e introdotto con l’edizione di gennaio, ha riscontrato un grande favore da parte degli operatori del settore, facilitando gli incontri di business tra buyer e aziende grazie alla suddivisione in sei cluster fortemente identificati.

VicenzaOro January


Un giudizio accompagnato da numeri decisamente positivi: i 9 padiglioni di Fiera di Vicenza e i 29mila mq di superficie netta hanno accolto oltre 1500 brand, sfiorando complessivamente oltre 33mila presenze, tra il 23 e il 28 gennaio, per 18.532 buyer totali, in crescita del 13% rispetto all’edizione 2014. A conferma della forte vocazione internazionale di Fiera di Vicenza e dell’interesse per la gioielleria Made in Italy, aumentano gli operatori stranieri, arrivati a 8.361 da 122 Paesi e segnando un +8%. Crescono anche gli operatori italiani, +18%, che raggiungono quota 10.171, un dato che alimenta l’ottimismo rispetto ad una possibile ripresa del mercato interno.

Per quanto riguarda i paesi di provenienza dei buyer, si registra una crescita generalizzata della zona Euro, dell’area balcanica e dell’Europa centro-orientale, con una posizione in controtendenza della Russia. Una conferma arriva dalle repubbliche asiatiche dell’ex-Urss. Crescita generalizzata anche dal bacino del Mediterraneo e dal sub-continente mediorentale. India e Cina confermano il crescente ruolo di mercati di sbocco per l’alto di gamma. Gli Stati Uniti evidenziano un rinnovato interesse rispetto al prodotto italiano di qualità, così come l’America Latina nel suo complesso, nonostante il non facile accesso a causa di barriere doganali.

Grande successo anche per la 38^ edizione di T-GOLD, Salone dedicata ai macchinari e alle tecnologie applicate all’oro e ai gioielli organizzata da Fiera di Vicenza, che da quest’anno fa parte del nuovo layout espositivo e sorge nel distretto Evolution.

«Siamo molto soddisfatti dei risultati di questa Edizione di Vicenza January 2015 e soprattutto del feedback positivo ricevuto da espositori, buyer e dai media sul nostro nuovo format. In questi giorni nei nostri Padiglioni si è respirata un’aria di ottimismo e di fiducia”, ha dichiarato Matteo Marzotto, Presidente di Fiera di Vicenza. “Operatori, pubblico e ospiti, anche istituzionali, hanno potuto apprezzare la migliore espressione del “Well Done in Italy”, così come, crediamo, il nostro essere un Exhbition Provider di alto profilo internazionale. Questo riconoscimento ci dà l’energia indispensabile per affrontare le prossime nuove scommesse di caratura globale, per un 2015 che si presenta davvero challenging, a cominciare dalla prossima Edizione in aprile di Vicenzaoro Dubai».

La fiera è stata per tutta la sua durata anche un luogo di promozione e di valorizzazione delle eccellenze italiane e internazionali, attraverso una serie di seminari e grazie agli accordi nazionali e internazionali siglati. Tra i principali appuntamenti si ricordano:

- La Presenza del Vice Ministro per lo Sviluppo Economico, dott. Carlo Calenda, in occasione dell’annuncio dell’accordo tra Fiera di Vicenza e Arezzo Fiere e Congressi, un progetto che rientra nel piano del MISE per il rilancio del Made in Italy. L’accordo è un passo storico verso un sistema fieristico coordinato del settore orafo e gioielliero italiano e per rafforzare le produzioni Made in Italy nel mercato globale.

- L’accordo tra Fiera di Vicenza e l’Hong Kong Trade Development Council per il rinnovo della presenza dei due format, T-GOLD International e TRENDVISION Jewellery + Forecasting gestiti da Fiera di Vicenza, all’Hong Kong International Jewellery Show 2015 (4-8 marzo).

- La partnership tra Fiera di Vicenza e Women’s Jewelry Association Italy, principale organizzazione femminile del settore della gioielleria. L’accordo prevede il supporto e la promozione da parte di Fiera di Vicenza, dell’imprenditorialità e la creatività femminili nel settore jewellery. A seguito dell’intesa, la segreteria organizzativa sarà gestita da Fiera di Vicenza di WJA Italy a Vicenza.

- Lo spazio dedicato a TRENDVISION JEWELLERY + FORECASTING, primo e unico Osservatorio che individua le tendenze e le attitudini dei consumatori nel mondo della gioiello, del diamante e dell’orologio. Attraverso i Trend Forum, i visitatori hanno scoperto le tendenze per il 2016, anche grazie al TRENDBOOK 2016+, la preziosa guida che anticipa gli stili destinati a influenzare il comparto nei prossimi mesi.

- In collaborazione con CIBJO (la Confederazione Mondiale della Gioielleria), il workshop “Responsabilità sociale come nuova realtà: iniziative di buone prassi, strumenti e successi aziendali” e con l’occasione il lancio un nuovo sistema web sulla conformità alla Corporate Social Responsibility per il settore della gioielleria.

- L’11^ edizione del Jewelry Technology Forum (JTF), convegno internazionale ideato da Legor Group S.p.A., azienda leader nel settore delle forniture per il settore orafo, e realizzato in collaborazione con Fiera di Vicenza, che ha aggiornato il settore orafo produttivo sui risultati delle ultime ricerche del comparto.


Il prossimo appuntamento è tra pochi mesi con la prima edizione di Vicenzaoro Dubai, in programma dal 23 al 26 aprile 2015, frutto della Joint Venture “DV Global Link” tra Fiera di Vicenza e il Dubai World Trade Centre. Un nuovo Super Show con cui la Società rafforza il proprio posizionamento tra i principali player a livello mondiale.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.