×
1 393
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta Human Resources Generalist (Creative Talents)
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Learning & Development Specialist
Tempo Indeterminato ·
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
PVH ITALIA SRL
E-Commerce Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Account Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Facility & IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Vip Key Account Manager / Online Sales Associate
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
E-Commerce Coordinator
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
(Junior) Marketplace Manager (Farfetch)
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
(Junior) Marketplace / Multichannel Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Export Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Industrializzatore
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Menswear Brand Sales Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Expansion Manager Nord
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Digital Customer Care Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
Pubblicità
Pubblicato il
22 lug 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

VF Corp: progressione in doppia cifra in Europa

Pubblicato il
22 lug 2014

VF Corp continua a gran ritmo. Il gruppo americano, che conta più di 30 marchi nel suo portafoglio, ha nuovamente registrato una crescita di fatturato nel secondo trimestre del proprio esercizio 2014, chiuso a fine giugno. Rispetto allo stesso periodo di un anno prima, il dato progredisce dell'8% e raggiunge gli 1,777 miliardi di euro (2,4 miliardi di dollari USA).

Vans ha ottenuto una crescita del 21% nel trimestre. Foto una calzatura della collezione "VansXLiberty".


Il suo fatturato all'estero, che rappresenta il 36% del totale, cresce addirittura del 14%, con un incremento del 16% dopo i cambi in Europa e del 17% nell’Asia-Pacifico. La zona Americhe, Stati Uniti esclusi, cresce del 6%, malgrado degli sfavorevoli tassi di cambio.

A livello globale, l’altro punto forte del gruppo sta nel suo network “Direct to Consumer”, che ha ottenuto un incremento del 18% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. VF Corp sottolinea che quasi tutti i suoi brand che possiedono una rete retail sono cresciuti.

Il gruppo poteva contare su 1.299 negozi in proprio alla fine del trimestre, dopo l'apertura di 41 nuovi store. VF ha integrato le sue concessioni nel polo “Direct to Consumer”, che rappresenta ad oggi il 26% del totale della sua attività.

La divisione “Outdoor & Action Sports”, con un fatturato di 947 milioni di euro, in aumento del 16%, resta il motore del gruppo. Vans culmina a un +21% nel trimestre, ed è da sottolineare il suo incremento del 40% in Asia-Pacifico. Timberland cresce del 19%, trascinato dall'attività negli USA, che progredisce del 35% nel wholesale. Infine, The North Face mette a segno un +11%, con un lieve incremento a una cifra nelle vendite all'ingrosso, compensato da un picco del +37% delle vendite "direct to consumer".

Riguardo al settore “Jeanswear”, il segmento accusa un calo dell'1%, a 448 milioni di euro, a causa della contrazione delle sue vendite negli Stati Uniti. In compenso però, progredisce di quasi il 15% in Europa. Il Vecchio Continente permette inoltre a Lee di limitare il proprio calo al 7% nel trimestre. In Europa infatti, il brand cresce del 25%. Wrangler migliora invece del 4%.

Il nuovo punto vendita di Timberland aperto in franchising a fine giugno a Carré Sénart, nella regione parigina. Foto: DR.


Il settore “Imagewear” cresce del 3%, a 185 milioni, mentre lo “Sportswear” guadagna il 5%, a 104 milioni, con Kipling che sale del 27%.

Il segmento “Contemporary brands” accusa il colpo delle difficoltà attraversate nel jeans premium da donna, calando del 2%, a 71 milioni. Infine, le "Altre" attività valgono 22 milioni di euro.

VF Corp migliora la redditività nel trimestre. Il suo utile operativo cresce del 9%, a 163 milioni di euro. L'utile netto ottiene invece un +14% di crescita, a 117 milioni.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.