×
1 798
Fashion Jobs
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
is&t Finance Specialist
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
Pubblicato il
24 ott 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

VF Corp: il margine lordo aumenta nettamente

Pubblicato il
24 ott 2012

Quest'anno, VF Corp ha annunciato diversi obiettivi importanti. Il gruppo americano punta ai due miliardi di dollari di vendite in Asia per il 2017 e vuole anche raggiungere i 2,2 miliardi di dollari di fatturato per Vans alla fine del 2016.

Timberland ha dato il suo contributo alla crescita delle vendite di VF Corp. Immagine VF Corp

Nel trimestre concluso a fine settembre, VF Corp è riuscito a mantenere il passo, registrando una crescita del 25% delle vendite in Asia e del 25% delle vendite di Vans a livello mondiale. Nell'insieme il gruppo si è comportato bene. Il suo fatturato è stato di più di 3,1 miliardi di dollari USA, in crescita del 14%, avvantaggiandosi anche dell'ingresso nel gruppo di Timberland. In effetti, comprato il 13 settembre 2011, il marchio ha apportato 164 milioni di dollari nel terzo trimestre 2011, contro i 499 milioni sull'intero anno. Ma anche a dollaro costante, la crescita organica del gruppo è del 6%.

E questo sviluppo non ha nuociuto alla sua redditività. Il margine lordo di VF ha infatti toccato quota 46,7%. Il suo utile operativo è di 551 milioni di dollari e il suo utile netto è stato di 393 milioni.

Nel dettaglio, il gruppo ha vendite internazionali che pesano per il 40% sul totale, contro il 38% dello stesso periodo dell'anno scorso. Ma la crescita in Europa non è sicuramente il motore principale, in quanto si limita al 3%, con una parentesi positiva per Vans, la cui crescita nel Vecchio Continente è del 47% a dollari costanti. Il gruppo precisa che anche Kipling e Napapijri hanno una buona dinamica. In compenso, The North Face cala del 5% e per il ramo jeanswear (Lee, Wrangler…), i pessimi risultati europei non riescono a dare il giusto risalto alle crescite del segmento in America e in Asia: -1% per l'insieme.

A livello globale, la maggioranza dei settori del gruppo registra un segno “+”. Il segmento Contemporary Brands (7 For All Mankind, Splendid, Ella Moss), che realizza 719 milioni di dollari di vendite, ha notevolmente migliorato la sua redditività dopo la vendita di John Varvatos nell'aprile scorso.

Il segmento Outdoor & Action Sports rimane tuttavia il più importante del gruppo, con 1,85 miliardi di dollari di vendite, in progressione del 29%, soprattutto grazie all'apporto di Timberland. Escludendo Timberland, l'utile operativo del settore progredisce del 16%. Il gruppo sembra confermare la sua strategia di sviluppo di negozi. Il suo settore "direct to consumer" pesa per il 18% sul fatturato, contro il 16% dell'anno scorso. Durante il trimestre, il gruppo ha ottenuto una crescita delle vendite in questo settore del 28%.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.