×
1 334
Fashion Jobs
THE ATTICO SRL
HR Controller & Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
25 ott 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

VF Corp: crescita a una cifra nel terzo trimestre

Pubblicato il
25 ott 2015

Nel terzo trimestre d'esercizio, il gruppo statunitense VF Corp, proprietario di The North Face, Lee e Kipling, conferma le proprie previsioni di crescita ottenendo un incremento di fatturato del 3% (+8% a perimetro comparabile), a quasi 3,613 miliardi di dollari (3,210 miliardi di euro).

Timberland è cresciuto bene nell'ultimo trimestre - Timberland


La divisione 'Outdoor & Action Sports' continua ad essere il motore del gruppo. La sua attività è aumentata del 5%, a 2,296 miliardi (2,040 miliardi di euro), e del 13% a tassi di cambio comparabili. I suoi tre marchi di punta mantengono crescite in doppia cifra (in comparabile), con un incremento dell'11% per The North Face, del 10% per Vans e di un bel 21% per Timberland. Quest'ultimo brand ha addirittura registrato una crescita del 40% nell'area delle Americhe.

La divisione 'Jeanswear' progredisce del 4% in comparabile, ma è stabile nei conti del gruppo con 748 milioni di dollari (665 milioni di euro), con Wrangler in crescita del 3% e Lee in aumento dell'8%. Il settore 'Imagewear', principalmente basato in America del Nord, mostra un +1% in comparabile e rimane stabile nei conti, a 292 milioni di dollari (259 milioni di euro). Lo 'Sportswear', con Nautica, accusa una diminuzione dell'1%, a 162 milioni (144 milioni di euro), e i marchi 'Contemporary' sono in contrazione del 13% in comparabile e del 16% dopo l'applicazione dei tassi di cambio 2015, a 83 milioni di dollari (74 milioni di euro).

Il gruppo precisa che le sue vendite all'estero sono cresciute del 9% a tasso di cambio comparabile, e sono calate del 5% ai tassi del 2015, con l’Europa in aumento del 5% e l’Asia-Pacifico in progressione del 12%. Le Americhe, Stati Uniti esclusi, mostrano una crescita del 19%. Alla fine, nei conti, l’estero pesa solo il 38% del fatturato, contro il 41% di un anno prima.

Per contro, il segmento 'Vendite Dirette' del gruppo rappresenta sempre il 22% del giro d'affari. A tasso di cambio comparabile, la sua crescita è dell'8%, ma dopo l'applicazione dei tassi di cambio del 2015, essa si limita al 3%.

L'utile operativo del gruppo è di quasi 643 milioni nel trimestre, contro i 633 milioni (565 milioni di euro) dell’anno scorso. L'utile netto si contrae del 2%, a meno di 460 milioni di dollari (409 milioni di euro).

Per la totalità dell'esercizio, il gruppo stima una crescita del 7,5% a tassi di cambio comparabili e del 3% nei suoi conti.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.