×
1 513
Fashion Jobs
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta Human Resources Generalist (Creative Talents)
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Learning & Development Specialist
Tempo Indeterminato ·
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
PVH ITALIA SRL
E-Commerce Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Account Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Facility & IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Vip Key Account Manager / Online Sales Associate
Tempo Indeterminato · LUGANO
Pubblicato il
2 set 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Van de Velde: utili affossati a causa di Intimacy

Pubblicato il
2 set 2014

Dopo aver preannunciato all'inizio di luglio un fatturato di gruppo in linea con le attese nel primo semestre, Van de Velde ha dovuto invece pubblicare risultati meno validi a fine agosto. Il gruppo belga, specialista della lingerie, ha confermato l'aumento del suo fatturato consolidato del 10,3% (a 107 milioni di euro), pari al 9,4% a perimetro comparabile (vale a dire escludendo le consegne anticipate dell'autunno-inverno 2014). Se i suoi marchi (PrimaDonna, Andres Sarda, Marie Jo) e il suo retailer europeo Rigby & Peller si sono comportati bene, la cattiva performance della sua catena americana Intimacy ha affossato i suoi profitti.

PrimaDonna, autunno-inverno 2014/15


Così, dopo un netto calo del 22,7% del fatturato di Intimacy (sedici boutique negli Stati Uniti), il valore della catena è stato oggetto di una svalutazione. Un'operazione che grava pesantemente sugli utili del gruppo nel primo semestre. Quindi, se si esclude l'impatto eccezionale di questo deprezzamento, l'EBITDA è arrivato a 32,3 milioni di euro, per un aumento pari al 19,2%. Gli utili del periodo passano invece da 19,9 milioni a 21,3 milioni di euro. Ma se si tiene conto della svalutazione i profitti crollano del 75%.

Per il secondo semestre e la stagione autunno-inverno 2014, il gruppo è ottimista e si attende un nuovo rialzo del fatturato, anche se meno elevato che nel primo semestre, in quanto la stagione primavera-estate 2014 è stata rafforzata dal lancio di una linea di swimwear PrimaDonna. L'EBITDA del periodo dovrebbe invece mantenere un orientamento positivo, ma in compenso il gruppo non dà anticipazioni sulle performance di Intimacy e sul loro eventuale impatto sulla seconda metà dell'anno.

Anaïs Lerévérend (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.