×
1 651
Fashion Jobs
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Coordinatore di Magazzino - Department Store
Tempo Indeterminato · PALERMO
PARIS TEXAS
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MONZA
VICE VERSA SRL
Wholesale Area Manager For Local And Int. Markets
Tempo Indeterminato · MILANO
MANPOWER SRL
Business Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Media Strategist, Native Content & Affiliates
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Responsabile Sviluppo Franchising - Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Talent Acquisition Partner
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager- Russian Speaker
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Retail Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
International Wholesale Manager - Fragrances
Tempo Indeterminato · LUCCA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Emea CRM Coordinator & Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FENICIA SPA
Responsabile Acquisti Donna (Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
General Accounting Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
29 ago 2011
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Van de Velde: fatturato in aumento, ma utile netto in leggero calo

Pubblicato il
29 ago 2011

Il primo semestre 2011, conclusosi il 30 giugno scorso, ha visto crescere il fatturato del gruppo Van de Velde del 7% a perimetro comparabile, e del 17% se includiamo nel dato la catena americana Intimacy, comprata nel corso del 1° semestre 2010. Tale incremento delle vendite è stato constatato in tutti i Paesi, salvo la Grecia e il Nord Europa. Se l'Ebitda aumenta del 14% (34 milioni di euro) in comparabile nella prima metà del 2011, l'utile netto invece cala, assestandosi a 24,6 milioni di euro, contro i 25,3 milioni di euro dello stesso periodo del 2010 (-3%). Ma il gruppo corregge questo dato, facendo registrare un +11% a tasso comparabile, rifiutando il valore 2010, in quanto falsato dalla partecipazione in Intimacy.

Van de Velde
Andres Sarda per Rossy de Palma, autunno-inverno 2011/12.

Tuttavia, la catena americana ha davvero sofferto nel corso del 1° semestre 2011. Anche se fa registrare una crescita di fatturato del 20% (a 20,6 milioni di dollari), essa è trascinata dalle aperture di negozi. Van de Velde rimpiange la congiuntura economica americana, che è fortemente peggiorata in primavera.

In Germania in compenso, il brand Oreia ha visto crescere le sue vendite del 12% a perimetro comparabile.

I marchi Marie Jo e Prima Donna sono dati in crescita, ma non viene menzionato Andres Sarda, che fino ad oggi è stato il brand in maggiore difficoltà.

Il gruppo prevede anche un secondo semestre in ribasso, anticipando ai consumatori europei un'estensione del clima economico di stagnazione che si sta attraversando in America. Van de Velde punta così ad ottenere una crescita finale dal 2 al 3%.

Anaïs Lerévérend (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.