×
1 566
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

URBN rallentato da Urban Outfitters

Pubblicato il
today 21 mag 2014
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Nel primo trimestre del suo esercizio 2015, chiuso il 30 aprile, il gruppo Urban Outfitters (URBN), con i suoi marchi Anthropologie, Urban Outfitters, ecc., ha ottenuto un incremento delle vendite del 6%, a 501 milioni di euro (686 milioni di dollari), trainato dalle belle prestazioni di Anthropologie e Free People.

La homepage della versione francese del sito web di urban Outfitters


Performance che comunque sono state rallentate dai risultati di Urban Outfitters, che ha realizzato vendite per 203 milioni di euro, in calo del 5,2%. Le vendite di Anthroplogie (marchi Anthropologie e Bhldn) sono state pari a 216 milioni di euro, per un +9,3%. Free People ha raggiunto invece un ammontare di 79 milioni di euro, contro i 61 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.

Nel segmento retail (che rappresenta più del 90% della sua attività), URBN registra un incremento delle vendite del 5%, a 467 milioni di euro. A superficie comparabile, le vendite di Free People crescono del 25%, quelle di Anthropologie dell'8%, mentre le vendite di Urban Outfitters calano del 12%.

Nella rete wholesale del gruppo, le vendite sono arrivate a 45,8 milioni di dollari, in crescita del 27%. Infine, nel periodo, l'utile netto del gruppo americano è calato del 20,3%, a 27,3 milioni di euro.

Sulla totalità dell'esercizio, URBN prevede di aprire da 35 a 40 negozi. Una dozzina di punti vendita Urban Outfitters (tra i quali tre negozi nuovi di zecca in Europa), 15 store Anthropologie (anche in questo caso tre in Europa) e 12 indirizzi Free People in Nordamerica.

Sarah Ahssen (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.