×
1 346
Fashion Jobs
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Key Account Manager - Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIOLI S.R.L.
E-Commerce Operations Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TOMMY HILFIGER
Assistant Manager
Tempo Indeterminato · PONTECAGNANO FAIANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
24 ago 2018
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Uniqlo si aspetta una rapida espansione in Asia e punta sulla partnership con Federer

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
24 ago 2018

Il marchio giapponese Uniqlo è tornato sulle ragioni che l’hanno spinto a firmare un contratto di 300 milioni di dollari (259,4 milioni di euro) con il tennista Roger Federer, fornendo nel contempo i dettagli sui suoi progetti per un rapido sviluppo in Asia.

Roger Federer all'ultimo torneo di Wimbledon - Uniqlo


Uniqlo ha perfezionato questa estate un contratto decennale di sponsorizzazione con Roger Federer che ha lasciato perplessi molti analisti: perché un marchio affermato senza DNA sportivo spenderebbe un tale budget in una partnership con una star del tennis a fine carriera?
 
Secondo John Jay, responsabile della direzione creativa globale del brand, la collaborazione va “molto oltre lo sport”. Roger Federer darà la sua opinione sul design e rappresenterà un potente strumento di marketing, indossando gli abiti del marchio sui campi e nella vita.

In un’intervista al Wall Street Journal, John Jay aggiunge: “Noi sviluppiamo abbigliamento tecnico per tutti fuori dai campi di gioco e ci piacerebbe mostrare che la nostra tecnologia è sufficientemente elaborata perché anche gli atleti l’adottino”.
 
Questo legame col tennis non è particolarmente soprendente per Uniqlo: in precedenza il marchio vestiva Novak Djokovic, oggi griffato Lacoste. Ma vedere Roger Federer rinunciare al suo contratto con Nike dopo due decenni al fianco del marchio della virgola è stato davvero sorprendente.
 
Aggiungiamo che John Jay ha insistito sul lato riservato di Roger Federer fuori dai campi da gioco, assicurando che questo tratto del carattere del fuoriclasse svizzero, che fa parte del suo fascino, non porrà alcun problema alla partnership. “C’è un certo livello di discrezione e vita privata che noi incoraggiamo”, ha affermato. “Certo che guardiamo le cifre, ma rispettiamo profondamente questo lato della sua vita. Un giorno non sarà più un tennista, ma sarà sempre sé stesso”.
 
Roger Federer ha dichiarato che il suo interesse per la moda e i viaggi e le sue affinità con l'Asia lo rendono un ambasciatore ideale per il marchio. "Quello che è entrato veramente in risonanza con me quando ho parlato con Uniqlo, è che non mi rispettano solamente come atleta, ma anche come persona con degli interessi e delle passioni che vanno oltre lo sport”, ha affermato al Wall Street Journal. “Devo cominciare a pensare alla vita dopo il tennis e Uniqlo si adatta perfettamente a me”, ha aggiunto.
 
Naturalmente, questo contratto con Roger Federer aiuterà a sviluppare la notorietà di Uniqlo negli Stati Uniti e in Europa. Ma l’azienda è anche molto focalizzata sull’Asia, e prevede di raddoppiare il numero dei suoi negozi nel Sud-Est asiatico e in Oceania per raggiungere le 400 vetrine entro il 2022.
 
Uno dei direttori senior di Uniqlo ha dichiarato questa settimana che l'accento sarà posto sui punti vendita che si trovano nelle periferie dei grandi centri urbani, per estendere la sua portata al di là dei centri commerciali. Questo è uno dei punti chiave del progetto che Uniqlo ha pianificato per tentare di triplicare il fatturato nell’area del Sud-Est asiatico entro il 2022 e raggiungervi i 300 miliardi di yen (2,33 miliardi di euro) di giro d’affari.
 
“In marzo abbiamo aperto il nostro primo negozio su strada in Thailandia, che sta avendo un successo folgorante”, afferma Satoshi Hatase, il Senior Vice President del gruppo Fast Retailing, in un’intervista alla Nikkei Asian Review.
 
Da allora è stato inaugurato un altro negozio monomarca in Thailandia e altre aperture sono in cantiere. I prossimi Paesi sulla lista dovrebbero essere le Filippine e la Malesia.
 
Se il marchio nipponico raggiungerà l'obiettivo dei 400 negozi, potrebbe mettere in scacco i suoi concorrenti internazionali nella regione, come Zara e H&M.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.