×
1 435
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Key Account Manager - Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIOLI S.R.L.
E-Commerce Operations Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TOMMY HILFIGER
Assistant Manager
Tempo Indeterminato · PONTECAGNANO FAIANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Footwear Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · PADOVA
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of E-Commerce Luxury Company- International Country
Tempo Indeterminato · MILANO
BENEPIU' SRL
Responsabile Produzione
Tempo Indeterminato · CARPI
CONFIDENZIALE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Pubblicato il
23 gen 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Unilever: utile 2013 in aumento dell'11% malgrado un calo delle vendite

Di
AFP
Pubblicato il
23 gen 2014

Il gigante olandese dell'agroalimentare e dei cosmetici Unilever ha pubblicato martedì scorso un utile netto in aumento dell'11% sul 2013, malgrado un calo delle vendite causato dal rallentamento dell'economia sui mercati emergenti. La quota di utile netto del gruppo ha raggiunto i 4,84 miliardi di euro nel 2013, salvata da un aumento dell'utile operativo dell'8% su base annua.

Unilever è stato bloccato dal rallentamento dell'economia nei Paesi emergenti (Foto: AFP)


Le vendite sono invece calate del 3%, bloccate prevalentemente dalla recessione economica nei Paesi emergenti, dai tassi di cambio più vantaggiosi e da un disavanzo dovuto a varie dismissioni. A perimetro comparabile, le vendite hanno mostrato un incremento del 4,3%.

"La crescita continua a rallentare nei mercati emergenti, a causa dell'effetto dovuto all'incertezza economica e al deprezzamento delle valute", ha indicato Unilever in un comunicato, precisando tuttavia che sono sempre i mercati emergenti che comunque trainano le vendite del gruppo. Unilever ha investito enormemente nei mercati emergenti per compensare gli effetti della crisi economica verificatisi soprattutto in Europa e negli Stati Uniti, e vi realizza adesso più della metà del proprio fatturato.

In Europa, le vendite hanno registrato una flessione dell'1,1% a perimetro costante nell'anno 2013. "I mercati maturi sono rimasti deboli, con pochi segni di miglioramento generale, e questo malgrado degli indicatori macroeconomici più positivi in questi ultimi mesi".

Fondato nel 1930, il colosso olandese impiega più di 173.000 persone in tutto il mondo. Unilever vende molti brand famosissimi, in particolare i tè Lipton, le minestre Knorr e i deodoranti Rexona. Le vendite del quarto trimestre del 2013 sono state coerenti con le tendenze dell'ultimo anno, con un aumento del 4,1% a perimetro costante, a 11,8 miliardi di euro.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2021 AFP. Tutti i diritti riservati.