×
1 321
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
Pubblicato il
6 giu 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Umbro potrebbe tornare britannico

Pubblicato il
6 giu 2012

A poche ore dall'apertura dell’Europeo di calcio, un'indiscrezione alimenta il già forte patriottismo britannico. Umbro, fornitore di articoli sportivi e maglie della nazionale inglese e marchio fondato nel 1924 nel Cheshire, potrebbe essere acquistato da Sports Direct.


L'inghilterra indossa magliette Umbro. Wallpaper Umbro

La settimana scorsa, il gruppo Nike ha annunciato la sua volontà di cedere Umbro e Cole Haan e di concludere le relative transazioni prima della fine di maggio 2013. Nike aveva acquistato Umbro nel 2008 per 285 milioni di sterline (360 milioni di euro). Prima di quest'operazione, Sports Direct possedeva il 30% delle azioni del marchio. Sports Direct, che vanta circa 500 negozi in Europa, di cui 400 in Gran Bretagna, di recente ha acquistato il brand Firetrap e possiede marchi come Lonsdale, Karimor, No Fear e Kangol.

Umbro non ha convinto Nike, con un fatturato sceso a 224 milioni di dollari (180 milioni di euro) lo scorso esercizio, dai 276 milioni del 2006, un dato lontano da quanto prevedeva Nike all'epoca dell'acquisto e che fa capire bene come mai le aspettative del gruppo americano non siano state soddisfatte.


Paul Gascoigne com'è oggi, vestito Umbro. Immagine Umbro

Nonostante questo però, nel Paese dove il calcio è stato inventato il marchio conserva un'aura d'immagine molto forte. La stampa britannica suppone addirittura che si scatenerà una vera e propria battaglia per l'acquisto del produttore di articoli sportivi che fornisce le maglie alla nazionale inglese, ma anche all'Irlanda di Trapattoni (nel girone degli azzurri) e alla Svezia di Ibrahimovic, così come al club campione d'Inghilterra, il Manchester City, e ai Blackburn Rovers. In Francia, sono il Lilla e il Nancy ad essere sotto contratto con Umbro.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.