×
1 794
Fashion Jobs
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
is&t Finance Specialist
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile di Produzione- Fashion Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
1 lug 2009
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Triumph: previsti 3616 licenziamenti in Asia

Pubblicato il
1 lug 2009

01/07/2009 - Triumph International, una delle più grandi aziende al mondo di abbigliamento intimo e moda mare, ha messo in atto un programma di riduzione dei costi. Tra le prime conseguenze: il licenziamento di 3600 dipendenti in Tailandia e nelle Filippine a causa di un crollo della domanda internazionale.

Triumph
Alena Seredova per Triumph

Contattato da FashionMag, il brand ha spiegato che la riduzione degli effettivi implicherà all’incirca 3616 tagli sul totale del suo organico. Il centro di produzione di Triumph nelle Filippine, che impiega 1686 persone, verrà chiuso, mentre la società Body fashion, unità di produzione tailandese del marchio, prevede 1930 licenziamenti. Inoltre, sempre nel quadro di una riduzione dei costi, il centro di distribuzione cinese di Triumph, attualmente situato ad Hainan, verrà trasferito a Canton, senza che, pero’, i suoi 75 dipendenti perdano il posto.

Fondata in Germania nel 1886, Triumph era all’origine un piccolo laboratorio di corsetteria e acquisi' il suo nome attuale solo nel 1902, quando i suoi fondatori, il mercante Michael Braun ed il fabbricante Johann Gottfried Spiesshofer, aprirono la loro prima fabbrica.

Triumph
Louise Redknapp per Triumph, P/E 2009

Oggi l’azienda, ancora interamente di proprietà della famiglia d’origine, è presente in oltre 120 Paesi con i propri quattro brand: Triumph, specializzata in capi di intimo e moda mare per tutte le "curve" femminili, Sloggi nato negli anni ’70 e pensato per un pubblico « young », Valisère, griffe più sofisticata e infine Hom, la linea di alta gamma dedicata all’uomo.

Triumph International, come ben suggerisce il nome, ha investito molto sull’internazionalizzazione: nel 1955 ha inaugurato il suo primo ufficio commerciale a Milano per trasferirvi, dieci anni più tardi, anche una sede produttiva ed un magazzino, dove ad oggi lavorano più di 240 persone. Sempre negli anni ‘60 ha anche aperto la prima fabbrica ad Hong Kong, per sviluppare linee di intimo più adatte al fisico femminile delle donne orientali.

Con oltre 43.000 dipendenti ed un fatturato che supera i 2,5 miliardi di franchi svizzeri, il brand puo’ contare in particolare su Giappone, Germania, Gran Bretagna, Francia e Italia, suoi migliori mercati per volume di vendite.

Di Elena Passeri

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.