×
1 402
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
Pubblicato il
21 ago 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Tombolini accelera all’estero puntando su un Made in Italy high-tech

Pubblicato il
21 ago 2013

Focalizzato su tradizione ed innovazione Tombolini non conosce la crisi. Il marchio di abbigliamento prevalentemente maschile di fascia alta fondato da Eugenio Tombolini nel 1964 a Urbisaglia, piccolo comune nel maceratese, porta avanti il piano di sviluppo all’estero puntando sempre più sulla ricerca del prodotto. In particolare con la nuova linea di abiti e giacche ultraleggeri «Zero Gravity».

Tombolini, collezione primavera/estate 2014


Questa collezione avviata da tre stagioni è stata ulteriormente ampliata e si presenta oggi come uno dei punti di forza dell’offerta di Tombolini. Propone in particolare abiti da uomo e da donna, realizzati con lane e sete purissime nonché lini e cotoni, che grazie ad una nuova tecnica pesano solo 300 grammi. “Puntiamo su una continua innovazione che valorizzi il nostro know-how tradizionale con una produzione al 100% Made in Italy, offrendo nel contempo un grande rapporto qualità/prezzo. Siamo semplici e concreti. Quando i clienti ci chiamano sappiamo rispondere con velocità”, sottolinea Fiorella Tombolini, presidente e amministratore unico del marchio.

Sei anni fa l’azienda, che produceva in licenza altri marchi quali Thierry Mugler, ha deciso di concentrarsi sui propri brand Tombolini, Urbis, Hilton e la griffe tedesca Regent acquisita nel 2001, riposizionando il prodotto verso l’alto. Questa strategia si è intensificata con l’apertura nel 2011 della prima importante boutique monomarca, Corso Matteotti a Milano.

Oggi l’azienda conta 25 boutique, 3 delle quali in Italia e 10 in Cina. Dopo l’apertura lo scorso giugno di un punto vendita a Chisinau, in Moldavia, è prevista una nuova inaugurazione, a settembre, a Bergamo. Seguiranno le aperture di Praga e Wroclaw in Polonia, mentre a Parigi Tombolini ha chiuso il negozio di rue Étienne Marcel per spostarsi nel quartiere più prestigioso dei Campi Elisi. “Stiamo valutando tra due locali, uno in avenue George V e l’altro in rue Marbeuf. Vogliamo che la boutique di Parigi rappresenti il concept store di Tombolini. La rue Étienne Marcel non era più adeguata per il nostro prodotto e la nostra immagine”, spiega Fiorella Tombolini, che ha assunto le redini dell'azienda dopo la prematura scomparsa del padre, Eugenio Tombolini, nel 1987.

Nel 2012, l’azienda ha realizzato un fatturato di 28 milioni di euro al 70% all’estero, e prevede di chiudere il 2013 con ricavi pari a 35 milioni di euro. “Siamo distribuiti attraverso circa 500 clienti multimarca. In particolare in Europa, Canada, Stati Uniti, Cina, Giappone e Corea. In futuro vogliamo crescere in Turchia, India, Messico e Medio Oriente”, conclude Fiorella Tombolini. Nei programmi della società, che festeggerà mezzo secolo nel 2014, c’è inoltre lo sviluppo dell’area donna che pesa ora per il 5% circa sul totale delle vendite.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.