×
1 396
Fashion Jobs
THUN SPA
Area Manager Wholesales Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
BABY DREAM SRL
Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ROSSIMODA S.P.A.
Tecnico Industrializzatore Strutture
Tempo Indeterminato · VIGONZA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
IT Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Responsabile Magazzino
Tempo Indeterminato · NAPOLI
PRAXI
Senior HR Controller
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PRONOVIAS GROUP
Junior IT Assistant
Tempo Indeterminato · CUNEO
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Commerciale
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SASHA 2017 SRL
Gerente - Persona by Marina Rinaldi
Tempo Indeterminato · MILANO
HANG LOOSE SRL
Direttore Commerciale
Tempo Indeterminato · CASALE MONFERRATO
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital Campaign Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LA DOUBLEJ
Junior Sales Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
Pubblicità

Tollegno 1900 fra espansione estera, prodotti performanti, tracciabilità e retail

Pubblicato il
today 5 nov 2015
Tempo di lettura
access_time 4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

A seguito del recente accordo di esclusiva firmato con la tenuta Beaufront, situata in Tasmania, il gruppo Tollegno ha dato vita ad una produzione esclusiva destinata ad una clientela selezionata per le lane superfini con micronaggio 17.5. L’accordo con Beaufront consente anche la tracciabilità al 100% del filato e la sua derivazione da un unico allevamento, per un ciclo trasparente, dall'energia al prodotto finito, e una filosofia di produzione sostenibile e certificata.


“Questo accordo con la Beaufront ci aiuta a trasmettere ancora maggiormente l'elevatissimo spessore ormai raggiunto dalla nostra azienda, perché ci garantisce tracciabilità e valore aggiunto. Se compri la lana bella da una stessa fornitura riesci anche a renderla più performante”, dice a FashionMag l'AD di Tollegno 1900 Lincoln Germanetti.

La lana prodotta nella tenuta Beaufront si contraddistingue per l'unicità della sua fibra eccezionalmente bianca e brillante, che consente opportunità illimitate per prodotto e colore. Inoltre, la lunghezza e la forza delle fibre stesse donano una straordinaria elasticità ai filati e tessuti da essa composti. Infine, un basso coefficiente di variazione e contaminazione della fibra e un livello minimale di contaminazione vegetale fanno in modo che Tollegno 1900 possa utilizzare le lane Beaufront per filati e tessuti superfini.

“L'ultima edizione di Milano Unica per noi è stata all'insegna della performance. Abbiamo infatti cercato di rendere tutti i nostri tessuti più performanti investendo in tecnologia e macchinari”, ricorda Germanetti. “Non abbiamo avuto un momento fermo allo stand della principale fiera del nostro settore, ma onestamente è da 6 o 7 stagioni che registriamo un boom di presenze, e stiamo percependo che è tutto il comparto a crescere. Buono poi il consolidamento dell'ultimo periodo”.

Per la stagione AI 2016-2017, continua l’accostamento tra la più classica proposta Tollegno 1900 e la raffinata linea “Luxury”, per la quale l’azienda piemontese ha scelto un esclusivo cashmere proveniente dalla zona di Alashan (Mongolia) utilizzato per la realizzazione di eleganti cappotti e giacche. Nei cappotti, oltre al tradizionale finissaggio drap, si inserisce il finissaggio ratiné–water proof.

La lana merino diventa la protagonista assoluta dell'ultima collezione Tollegno 1900, che reinterpreta in chiave più contemporanea i tessuti per abito in super 120’s, super 100’s e merino extrafine, con colori e pattern innovativi, nei quali trovano spazio micro effetti multicolore, effetti mouliné e nuove interpretazioni della rigatura, un mood più sportivo e declinazioni a fantasia check e over check. La gamma dei tessuti per abiti si arricchisce di una nuova proposta della famiglia “Voyager”, sviluppata in unito e fantasia con un nuovo finissaggio più caldo, garantendone ingualcibilità e performance ideali per il viaggiatore. La proposta “3Dwool” viene invece ampliata con prodotti tecnici ottenuti mediante l’uso di fibre man-made e mediante nuove speciali costruzioni.

L'AD Lincoln Germanetti


Inoltre, l’aspetto tecnico viene interpretato nei cappotti di puro cashmere, nella flanella mono-stretch e nella giacca, con la presentazione della nuova etichetta “The Rainmaker”, che identifica una categoria di prodotti realizzati per uso esterno con l’applicazione di un tessuto altamente prestativo, dotato di una membrana in poliuretano traspirante al rovescio e un trattamento di teflon finale che conferiscono al prodotto capacità di protezione dal vento ed impermeabilità.

“Si può dire”, aggiunge Germanetti, “che come prodotto finito siamo una realtà molto italiana che sta cercando di andare all'estero, mentre come industria siamo ormai diffusi in tutti i mercati. Il 70% del nostro fatturato (140 milioni nel 2014 - 100 milioni dall'industria, gli altri generati dal prodotto finito) è stato ottenuto all'estero e il 30% in Italia. Il 2015 è in crescita, ma i dati definitivi li comunicheremo più avanti. Considerando i 40 milioni di prodotto finito, il 50% di questa cifra è stato ottenuto in Italia e il 50% all'estero”.

“Ora ci troviamo a gestire direttamente una quarantina di punti vendita. Pomezia è stato l'ultimo negozio aperto in ordine di tempo, ma abbiamo altre aperture in programma a Roma. Dopodiché verranno inaugurati alcuni nuovi punti vendita di cui non abbiamo ancora definito il plan. Una diffusione che comunque per il momento resta italiana, in un secondo tempo si passerà all'estero. I nostri marchi hanno un nome di punta, che è Ragno, famoso da molti anni, poi viene il Lanificio di Tollegno, che caratterizza un total look maschile e femminile di alta gamma con focus sul cachemire e prezzi competitivi, anche se in linea col posizionamento alto del brand”, comunica il massimo dirigente del gruppo piemontese.

“L'esperienza avviata con Trussardi riguarda un'azienda familiare molto simile alla nostra per valori e storia, e costituisce un progetto molto significativo e tattico, perché in questo modo noi abbiamo creato un polo strategico dell'intimo, mentre Trussardi si è garantito un'occasione in più per comunicare la propria brand extension”, sostiene l'Amministratore Delegato.

“Dopo MU, Julipet e Trussardi sono volati insieme con uno stand comune al CPM di Mosca per la prima volta. Per Trussardi (underwear) addirittura è stata la prima volta in assoluto in Russia. Quest'ultima rimane un mercato comunque importante, sia per noi che per loro, essendo entrambi marchi piuttosto forti sull'estero”, conclude Lincoln Germanetti.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.