×
1 529
Fashion Jobs
CONFIDENTIAL
District Manager Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CAMICISSIMA
Magento Specialist 2.4
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Real Estate Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci- Corporate Image Department Director
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager East Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Tecnico Qualità
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
Di
AFP
Pubblicato il
29 nov 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Tiffany diminuisce i suoi obiettivi annui dopo un calo degli utili del 23%

Di
AFP
Pubblicato il
29 nov 2012

Il gioielliere americano Tiffany lunedì scorso ha abbassato ancora una volta i suoi obiettivi annui dopo aver ottenuto una contrazione degli utili del 23% nel terzo trimestre, maggiore di quanto previsto dalla direzione del gruppo, a causa di un calo imprevisto del suo margine lordo.

Anello di diamanti Tiffany, 2012 (© Tiffany & Co)

Sul trimestre, terminato a fine ottobre, Tiffany ha registrato un utile netto di 63,2 milioni di dollari, contro gli 89,7 milioni di un anno prima, secondo un comunicato. Prima degli oneri straordinari, l'utile per azione si è attestato a 49 centesimi, molto lontano dai 63 centesimi auspicati dal mercato.

Il margine lordo del gruppo newyorchese è stato di 464,3 milioni di dollari (-2%), con vendite di 852,7 milioni di dollari (+4%). A dati costanti, l'attività del gruppo è aumentata solamente dell'1% in questi tre mesi. "Tre mesi fa avevamo anticipato che i risultati del terzo trimestre sarebbero stati influenzati dal perdurare delle difficoltà economiche di numerosi mercati, oltre che dalla base di comparazione elevata", visto che il terzo trimestre 2011 era stato molto buono, ha ricordato il PDG Michael Kowalski, citato nella nota. "Ma il margine lordo è stato inferiore a quello che ci aspettavamo e il tax rate è stato maggiore del previsto". Il gruppo ha motivato il calo della redditività con il prezzo alto dei diamanti e dei metalli preziosi, unito a un "mix di prodotti" meno favorevole, con la sua clientela che si è rivolta, causa crisi, verso dei prodotti meno costosi. 
Sulla totalità dell'esercizio, che termina a fine gennaio, Tiffany punta ora su un utile netto compreso tra i 409 e i 435 milioni di dollari. Era stato di 235,5 milioni di dollari sui primi nove mesi.

Il gruppo prevede un utile per azione compreso in una forbice che va da 3,20 a 3,40 dollari per azione, invece dei 3,55-3,70 dollari previsti finora. Nonostante la correzione al ribasso di questi dati, l'obiettivo rimane in linea con le aspettative degli analisti, la cui previsione media era di 3,60 dollari. Tiffany aveva già rivisto al ribasso le sue previsioni in occasione della pubblicazione dei risultati del secondo trimestre. Inizialmente si aspettava infatti un utile per azione compreso fra i 3,70 e i 3,80 dollari.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2021 AFP. Tutti i diritti riservati.