×
1 689
Fashion Jobs
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Senior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Illuminazione - Design
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Head of Operations
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Lavorazioni Intermedie
Tempo Indeterminato ·
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Coordinatore di Magazzino - Department Store
Tempo Indeterminato · PALERMO
PARIS TEXAS
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MONZA
VICE VERSA SRL
Wholesale Area Manager For Local And Int. Markets
Tempo Indeterminato · MILANO
MANPOWER SRL
Business Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Media Strategist, Native Content & Affiliates
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Responsabile Sviluppo Franchising - Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Talent Acquisition Partner
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager- Russian Speaker
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Retail Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
International Wholesale Manager - Fragrances
Tempo Indeterminato · LUCCA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
21 feb 2017
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Tiffany & Co. aggiunge 3 membri al board, tra i quali Francesco Trapani

Pubblicato il
21 feb 2017

Tiffany & Co. e Jana Partners annunciano la nomina di tre nuovi amministratori indipendenti nel Consiglio d'Amministrazione di Tiffany, in carica dal prossimo 6 marzo. Si tratta di Roger Farah, James Lillie e Francesco Trapani, con quest'ultimo che detiene, insieme a Jana Partners LLC, circa il 5,1% delle azioni in circolazione di Tiffany. Il marchio statunitense di gioielli porta così da 10 a 13 i membri del proprio board.

archiv


Trapani, indica il comunicato ufficiale, entrerà anche a far parte del comitato per le nomine e la Corporate Governance all'interno del CdA del gruppo, sovrintendendo alla ricerca di un nuovo CEO (ruolo che per il momento svolge ad interim l'attuale Presidente del Consiglio di Amministrazione, Michael J. Kowalski, dopo la recente partenza del precedente CEO Frédéric Cumenal, ex dirigente di LVMH ed ex PDG di Moët et Chandon, che era in carica dal 2015) e già intrapresa da Tiffany & Co.

Roger Farah, 64 anni, è dal settembre del 2014 co-CEO e membro del CdA di Tory Burch e può vantare oltre 40 anni di esperienza nei settori del lifestyle e del retail. Farah è stato membro del Consiglio d'Amministrazione di Ralph Lauren Corporation dal 2000 al 2014, dove ha anche lavorato come Presidente e Chief Operating Officer dal 2000 al 2013 e come Vice Presidente Esecutivo dal novembre 2013 al maggio 2014. Prima di entrare in Ralph Lauren Corporation, Farah è stato Presidente del Consiglio d'Amministrazione e Amministratore Delegato di Venator Group, Inc. (ora Foot Locker, Inc.), e ha lavorato come Presidente e Chief Operating Officer di RH Macy & Co. Inc. e come Presidente e Amministratore Delegato di Federated Merchandising Services. Attualmente Roger Farah siede nei consigli d'amministrazione delle società The Progressive Corporation e Aetna Inc., ed è direttore non esecutivo di Metro Bank PLC.

James Lillie, 55 anni, è l'ex Amministratore Delegato della società Jarden Corporation e vanta oltre 20 anni di esperienza nel settore dei prodotti di consumo. Lillie ha ricoperto posizioni dirigenziali presso Jarden Corporation da agosto 2003 fino alla vendita della società a Newell Brands nel mese di aprile 2016, tra le quali quella di Chief Operating Officer, immediatamente prima di assumere il ruolo di Amministratore Delegato. Prima di entrare in Jarden, James Lillie ha lavorato come Executive Vice President delle operazioni per Moore Corporation Limited e ha ricoperto diverse posizioni di gestione a livello senior presso aziende del portafoglio di Kohlberg, Kravis, Roberts & Company. Inoltre, siede nei board di Nomad Foods Limited e Royal Oak Charcoal, e in precedenza è stato nei CdA di Radio Prisa in Spagna e del Business Council USA-Cina.

Francesco Trapani, 59 anni, è l'ex Amministratore Delegato di Bulgari, e possiede più di tre decenni di esperienza nel settore della vendita al dettaglio di beni di lusso. Dal 1984 fino al 2011, Trapani ha portato Bulgari ad essere quotato nel listino della Borsa italiana e a creare i Bulgari Hotels & Resorts, oltre a curare l'acquisizione del prestigioso marchio italiano da parte del colosso francese LVMH nel 2011. Dal 2011 al 2014, Francesco Trapani è stato il Presidente e Amministratore Delegato della divisione gioielli e orologi di LVMH, per poi approdare nel 2014 da Clessidra SGR, il più grande fondo di private equity in Italia, come Executive Vice-President e quindi come Presidente del Consiglio d'Amministrazione, fino alla vendita della società nel 2016.

Tiffany & Co


Tiffany, fondato nel 1837, gestisce più di 300 negozi nel mondo, tra i quali 125 in America, 81 nell'area dell'Asia-Pacifico, 56 in Giappone e 39 in Europa.

Un mese fa, il gioielliere americano aveva avvertito che avrebbe tagliato dei posti di lavoro, senza fornire una cifra precisa, e aveva preannunciato che l'utile per azione adjusted per il suo esercizio fiscale 2015-16 dovrebbe essere inferiore del 10% ai 4,20 dollari registrati al termine dell'esercizio 2014-15.

Il gruppo statunitense ha infatti sofferto del recente apprezzamento del dollaro, del calo del turismo di lusso e della diminuzione delle presenze nel suo negozio newyorchese della 5th Avenue, le cui vendite sono state disturbate dalla vicinanza della Trump Tower dopo la contestata elezione del nuovo presidente degli Stati Uniti. Tiffany annuncerà i propri risultati economici il 17 marzo.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.