×
1 550
Fashion Jobs
FOURCORNERS
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Compliance And Testing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
ww Distribution Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Project Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Digital Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
MANPOWER PROFESSIONAL
Expansion Manager Franchising
Tempo Indeterminato · CESENA
VIVIENNE WESTWOOD SRL
Purchasing And Procurement Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
Pubblicità
Pubblicato il
5 dic 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Texworld arriverà a Istanbul nel 2014

Pubblicato il
5 dic 2013

Come FashionMag ha rivelato già lo scorso mese di settembre, il salone parigino del tessile di Messe Frankfurt si doterà nel 2014 di un'edizione turca. Il primo Texworld Istanbul è annunciato per novembre 2014 al Lütfi Kırdar International Convention & Exhibition Center.

La basilica di Santa Sofia ad Istanbul - AFP


Il futuro appuntamento turco vuole avere una dimensione internazionale, con un'offerta che va dal cotone al lino, passando per lana, seta, ricami, ma anche prodotti tecnici, maglieria, stampati e accessori. Messe Frankfurt ha già annunciato un focus sui produttori asiatici, ma l'offerta coprirà numerosi Paesi. La nuova manifestazione intende attirare i professionisti euro-mediterranei, ma anche quelli del Medio Oriente, dell'Asia Centrale e della Russia. Il posto di primo piano occupato dalla Turchia nell’industria tessile, ma anche la posizione geografica del Paese e il suo buon servizio aereo, sono i fattori che più hanno convinto Messe Frankfurt.

«Il lancio di Texworld Istanbul costituisce un aspetto molto interessante nello sviluppo di Messe Frankfurt in Turchia», ha commentato Detlef Braun, membro del comitato direttivo dell'organizzatore. «Negli ultimi dieci anni, la nostra azienda ha saputo creare vari ponti fra numerosi professionisti turchi del settore tessile e una grande varietà di mercati internazionali, proponendo delle fiere di grande qualità in tutto il mondo. Oggi, portiamo i produttori internazionali di moda in Turchia».

Il nuovo salone andrà ad aggiungersi alla prima declinazione estera di Texworld che si svolge due volte l'anno a New York. Ma il lancio di un appuntamento turco segna soprattutto il successo della modernizzazione conosciuta in queste ultime stagioni da Texworld. «Il salone ha dovuto affrontare i pregiudizi che lo circondavano, come il suo aspetto freddo o l'offerta sino-cinese», ci spiegava in settembre Michael Sherpe, presidente di Messe Frankfurt Francia. «Tutto il lavoro svolto dai direttori artistici da molte stagioni a questa parte ha fatto sì che la fiera possa adesso vantare un'identità propria, e una vera comunità. Tanto che per la prima volta, Messe Frankfurt svilupperà una serie di saloni con un marchio unico (il gigante fieristico tedesco punta infatti su saloni il cui nome possa facilmente essere identificabile ed esportabile, ndr.)».

Circa il 10,3% delle esportazioni turche proviene dall'industria tessile. Sedicesima economia mondiale, il Paese è stato, fra gennaio e agosto 2013, il terzo fornitore dell'Unione Europea nell'abbigliamento (5,7 miliardi di euro, in aumento del 2%), e secondo più grande fornitore di tessile (2,6 miliardi di euro, in progressione del 10%). Da notare che il Paese è anche l'ottavo maggior cliente dell’U.E. per l'abbigliamento, e il secondo maggiore “partner silenzioso” (cioè il partner che non è coinvolto attivamente nella gestione di un business, ndr.) nel tessile dopo gli Stati Uniti (cifre del FMI).

Matthieu Guinebault (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.