×
1 555
Fashion Jobs
FIORELLA RUBINO
Fashion Editor
Tempo Indeterminato · ALBA
SIDLER SA
Collection Merchandising Manager Kids / Fashion Brand / Stabio
Tempo Indeterminato · STABIO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Prodotto & Coordinamento Fornitori
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
Area Manager Outlet Europa - Fashion & Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Sistemi Informativi
Tempo Indeterminato · VIGEVANO
JENNIFER TATTANELLI
Responsabile Ufficio Prodotto
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Shoes Costing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · TORINO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · GENOVA
CONFIDENZIALE
Responsabile Vendite Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Responsabile Produzione e Avanzamento Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Export Manager Usa
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
24 mar 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Ted Baker raccoglie i frutti della sua espansione

Pubblicato il
24 mar 2014

Ted Baker ha fatto meglio nel 2013 che nel 2012. Dopo una progressione del volume d'affari pari al 18% nel suo esercizio scalato dell'anno scorso, il marchio britannico ha messo a segno un aumento del 26% nell'esercizio chiuso il 25 gennaio 2014.

La Donna Ted Baker rappresenta il 56% del volume d'affari del brand. Foto: Ted Baker


Ted Baker mostra un fatturato di 385 milioni di euro (322 milioni di sterline). Il suo utile prima delle imposte cresce invece di quasi il 35%, a 47 milioni di euro. Le vendite di prodotti Donna sono cresciute di oltre il 30%, a 214 milioni di euro, e l'Uomo aumenta del 22%, a 171 milioni.

"Abbiamo ulteriormente sviluppato la nostra presenza internazionale e investito in mercati dove vediamo delle crescite a lungo termine", precisa Ray Kelvin, fondatore e CEO del marchio.

La società opera principalmente attraverso boutique in proprio o concessioni in Europa e Nord America, e tramite delle licenze su diversi altri mercati, in Asia, Medio Oriente e Pacifico.

La sua attività retail è migliorata di quasi il 25%, a 310 milioni di euro, con un 11% circa di superfici supplementari rispetto all'anno scorso. Le sue vendite all'ingrosso sono cresciute del 35%, a 75 milioni di euro, 62 milioni dei quali realizzati dai team UK ed export e 13 milioni dagli Stati Uniti.

L'e-commerce, quasi totalmente orientato sull’Europa, ha avuto un notevole successo di culto ed è stato dotato di una nuova piattaforma, crescendo di quasi il 56%, a 28 milioni di euro.

Le licenze per zone geografiche, ma anche i prodotti, tra cui le calzature realizzate da Pentland, hanno ottenuto un incremento delle vendite del 18%, a quasi 11 milioni di euro.

A livello retail, il brand è cresciuto in tutte le regioni. In Europa, dove il marchio controlla 35 monobrand, 305 franchising, 11 outlet aziendali e 2 boutique allestite dal suo partner licenziatario turco, la progressione è superiore al 20%. Il Vecchio Continente resta la macro-area principale del brand, con vendite per 238 milioni di euro. In America del Nord, il marchio ha ottenuto vendite retail ed e-commerce per 61 milioni di euro, in aumento del 38%, con 16 negozi, 42 franchising e 5 outlet.

Nel resto del mondo, oltre ad annunciare la firma di una nuova partnership in America centrale e l'apertura della prima boutique a Panama nel 2014, il gruppo opera attraverso degli accordi di collaborazione locali.

In Asia, il brand contava 7 punti vendita, 7 franchising e 1 outlet alla fine dell'esercizio, con vendite aumentate del 60%, a quasi 12 milioni di euro. Il gruppo non fornisce dettagli sulla sua attività in Medio Oriente (dove controlla 28 fra boutique monomarca e concessioni in franchising) e nell'area del Pacifico (dove ha 5 negozi).

Ted Baker ha già preannunciato per il 2014 parecchie aperture. In Francia, arriverà in maggio alle Terrasses du Port, a Marsiglia. Aprirà poi a Glasgow e nell'aeroporto di Heathrow in Gran Bretagna.

Negli Stati Uniti, sono previste altre tre nuove boutique, oltre all'ingresso in un nuovo grande magazzino. Nel resto del mondo, i suoi partner puntano su inaugurazioni in Arabia Saudita, ad Abu Dhabi, a Taiwan e in Thailandia.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.