×
1 273
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Sales Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
Logistic Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DEDAR
Trade Marketing Manager
Tempo Indeterminato · APPIANO GENTILE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Health & Safety Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
TAKE OFF
Buying Account Manager (Off-Price Fashion)
Tempo Indeterminato · GEZIRA
CONFIDENZIALE
Amministrazione
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Senior Creative Strategist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Product Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Ready to Wear Uomo Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Beauty Advisor Sud Italia
Tempo Indeterminato · CATANZARO
CONFIDENTIAL
Sap Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
THE THIN LINE LANZAROTE
Responsabile Marketing
Tempo Indeterminato · TÍAS
Pubblicità
Pubblicato il
27 mag 2016
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Sì Sposaitalia chiude con un +6% dei buyer

Pubblicato il
27 mag 2016

L’edizione 2016 di Sì Sposaitalia Collezioni, svoltasi a Fieramilanocity dal 20 al 23 maggio, ha chiuso con compratori in crescita del 6%, premiando il grande lavoro fatto a livello internazionale dagli organizzatori.

Toi Spose


Numeri che confermano le attese e il ruolo leader della manifestazione per il mondo del bridal fashion. In totale sono stati 7.766 i buyer,  il 33% dei quali provenienti dall’estero (+4% rispetto alla passata edizione). Cresciuti a doppia cifra in particolare il Giappone (+ 20% con 263 buyer), gli Stati Uniti, il Sudafrica, l’Australia, la Francia, la Germania e la Russia. Quest'ultima, nonostante il delicato momento, ha raddoppiato il numero delle presenze. Significativo poi l’ingresso dell’Argentina, che per la prima volta ha preso parte a Sì Sposaitalia Collezioni.
 

Elisabetta Polignano partecipava per la prima volta a Sì Sposaitalia Collezioni


“Abbiamo vissuto un’edizione che è partita già con un'ottima percentuale estera nell’offerta espositiva (41% sul totale) e si è chiusa con un aumento significativo dei compratori stranieri (+4%)", ha spiegato Corrado Peraboni, Amministratore Delegato di Fiera Milano. "Ora, guardiamo alla prossima edizione per dare ancor più valore alle collezioni delle nostre aziende. Lavoriamo con fiducia per creare nuove opportunità per il settore e con la consapevolezza che l'edizione appena conclusa è solo l’inizio di un percorso che ci porterà a confermare la nostra eccellenza e a diventare il più importante appuntamento di riferimento nella mappa del bridal fashion mondiale”, conclude l'AD.
 

Antonio Riva - Un modello per il 2017


Fermento tra le corsie e grande entusiasmo tra gli espositori intervistati da FashionMag: Antonio Riva, che ancora aveva lo stand affollato di buyer alle 16 dell’ultimo giorno, ha dichiarato di aver avuto un'ondata di clienti oltre che italiani anche da Paesi nuovi e inattesi, quali Ghana e Belize. Radiosa (Gielle Fashion), che a Sposaitalia ha tra l'altro celebrato 50 anni di storia, malgrado la posizione ormai più che consolidata sul mercato, ha acquisito nuovi clienti sia italiani che esteri. "Ho apprezzato molto la grande affluenza di buyer stranieri, nonché il layout: bisognerebbe sempre più puntare su spazi aperti, illuminati e di respiro", ci ha detto Luigi Grimaldi, uno dei titolari di Gielle Fashion. "Facciamo la fiera da anni e per noi è un appuntamento fondamentale: da qualche edizione la vedo in crescita, sia in termini di compratori stranieri che di espositori. Abbiamo acquisito nuovi clienti; molto interessanti per noi quelli da nuovi mercati, come Tunisia, Slovenia e Sudafrica", ha concluso.

Archetipo, che ha approffittato della manifestazione per lanciare la linea Kids 4-16 anni del suo brand Cleofe Finati, ha dichiarato di aver lavorato a ritmo serrato, con molti buyer italiani ma anche tanti giapponesi, tedeschi e belgi, "che rappresentano mercati per noi di riferimento". Elisabetta Polignano, che faceva il suo esordio sulla scena delle fiere e vantava uno stand affacciato sulla piazza centrale, la "Town in Flowers", si è detta soddisfatta del riscontro avuto.

L'Amministratore Delegato di Fiera Milano, commentando il successo dei dati di chiusura, ha ricordato che tali risultati sono stati raggiunti anche grazie alla collaborazione con ITA-ICE (Italian Trade Agency-Istituto per il Commercio Estero) che ha contribuito attivamente allo scouting di nuovi buyer provenienti da Paesi con un alto potenziale di investimento.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.