×
1 440
Fashion Jobs
FIORELLA RUBINO
Fashion Editor
Tempo Indeterminato · ALBA
SIDLER SA
Collection Merchandising Manager Kids / Fashion Brand / Stabio
Tempo Indeterminato · STABIO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Prodotto & Coordinamento Fornitori
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
Area Manager Outlet Europa - Fashion & Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Sistemi Informativi
Tempo Indeterminato · VIGEVANO
JENNIFER TATTANELLI
Responsabile Ufficio Prodotto
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Shoes Costing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · TORINO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · GENOVA
CONFIDENZIALE
Responsabile Vendite Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Responsabile Produzione e Avanzamento Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Export Manager Usa
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
22 mag 2016
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Save My Bag: mirino puntato su Cina, Spagna, Emirati e Stati Uniti

Pubblicato il
22 mag 2016

Continua la crescita dell'innovativo brand di borse in "Poly-Lycra" Save My Bag, nato nel 2013 a Bergamo (e più precisamente a Comun Nuovo) da una giovane coppia, nella vita e nel lavoro, l’imprenditore Stefano Agazzi e sua moglie, l'italo-thailandese Valentina Azzia. Save My Bag fa capo alla società Sedicisei, che ha più che triplicato il suo fatturato passando da 1,35 milioni di euro nel 2014 ai 4,5 milioni di euro del 2015 (oltre il 70% dei quali generato sui mercati esteri).

La nuova "Icon Butterfly" di Save My Bag, limited edition per quest'estate


A fine febbraio, SMB ha inaugurato un negozio monomarca a Valencia, in calle Isabela Católica 2, mentre grande successo di pubblico, italiano e straniero, sta ottenendo il monomarca aperto a fine 2015 nel centro storico di Roma, in Via della Croce, che ha fatto seguito a quello inaugurato poco prima nell'aeroporto di Milano Malpensa. Sempre in Spagna, previste aperture di store monobrand a Madrid e Barcellona entro la fine di quest'anno.

Maggiori aree in ordine di importanza per il brand sono l'Asia, in particolare Giappone e Corea, l'Europa con tutti i Paesi e gli Emirati Arabi, mentre si preannunciano prossime importanti inaugurazioni di Save My Bag in Cina (dove è in fase di attuazione l'apertura di 20 monomarca da questo 2016) e negli USA, con l’apertura dello showroom di New York e a seguito dell’accordo firmato con Showroom Seven per la distribuzione nel mercato a stelle e strisce. Nei piani di Stefano Agazzi (che è anche titolare di To Be Packing, azienda che si occupa di packaging di lusso) si avvicina anche l'idea di aprire in un prossimo futuro un primo monomarca SMB statunitense.

Le collezioni di SMB sono vendute in circa 800 punti vendita multimarca di 30 nazioni, tra i cui alcuni dei più significativi sono Brian&Barry a Milano, Saks Fifth Avenue Salaries negli Emirati Arabi, Harvey Nichols a Hong Kong, Bloomingdale's negli Stati Uniti, Saks per Abu Dhabi e Dubai e, ultimo fiore all’occhiello, la boutique monomarca nella celebre Orchard Road di Singapore. Oltre ai 4 monomarca suddetti, il brand ne possiede altri 7: a Bergamo e nell'aeroporto di Orio al Serio, un altro punto vendita a Roma e, all'estero, uno a Osaka (Giappone), uno in Corea del Sud, uno in Polonia e uno in Sud Africa.

Save My Bag si avvale di una produzione interamente italiana, anzi Made in Bergamo, grazie ad una rete di laboratori tutti italiani (e non cinesi, tiene a sottolineare l'azienda lombarda, ndr.). Il brand acquista la lycra a Carvico e taglia e cuce i suoi accessori moda direttamente nella sede sociale, in cui viene svolto il 90% del lavoro. Ad oggi vengono prodotte circa 7.000 borse Save My Bag alla settimana.

I fondatori del brand


Il marchio Save My Bag è nato dall’idea di realizzare una borsa in un tessuto innovativo (lycra italiana e una spugna a bassa densità), chiamato "Poly-Lycra", impermeabile, lavabile, morbido ed elastico, che permettesse di usare le bag come 'cover' per proteggere la propria borsa da urti, pioggia ecc... Il tutto in una vasta scelta di colori (ad oggi 36, declinati in 6 stampe diverse, ma in costante aumento, ndr.) e ad un prezzo molto accessibile, 69 euro al pubblico.

Inoltre, sull’onda del successo della linea di borse Save My Bag, l’azienda Sedicisei ha presentato all'ultimo Baselworld di marzo, il salone mondiale dell'orologeria, "Save My Day", la sua prima linea orologi, colorati e glamour, disponibili anche presso alcune gioiellerie selezionate, e al Pitti Uomo di gennaio aveva presentato la sua prima produzione di borse da uomo, debuttate con il modello "Principe".

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.