×
1 318
Fashion Jobs
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Direttore - Department Store Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Media Insights Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
THUN SPA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Affiliate E-Commerce Coordinator
Tempo Indeterminato · CHIASSO
VERSACE
Stock Controller - Napoli
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Responsabile Ricerca Tessuti
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
TBD EYEWEAR
Creative Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Accessori Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
AZIENDA RETAIL
Marketing Director
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Quality Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Sales Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
Pubblicità
Di
Ansa
Pubblicato il
14 lug 2014
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Sarli: sfila la haute couture e segna il ritorno di Rocco Palermo

Di
Ansa
Pubblicato il
14 lug 2014

Jane Birkin dei tempi di Je t' aime... moi non plus, il singolo-scandalo del 1969 che simulava con sospiri, parole e lamenti l'atto d'amore di una coppia, scritto l'anno prima da Serge Gainsbourg, il suo compagno, arrangiato da Arthur Greenslade e cantato dallo stesso Gainsbourg con lei: corpo efebico, capelli lunghi, frangia sugli occhi e broncio irresistibile.


E' proprio quel brano a chiudere la sfilata di Sarli Couture, ispirata a una delle principali protagoniste della Swining London, capofila di un genere femminile dalla bellezza intramontabile. Un defilè svoltosi a Palazzo dei Congressi all'Eur nell'ambito della manifestazione di AltaRoma, segnando il ritorno di Rocco Palermo, lo stilista che ha affiancato per 25 anni il maestro Fausto Sarli e che dopo una collaborazione biennale con Armani Privè torna a 'Casa Sarli', nell'atelier di via Gregoriana, che entro ottobre, grazie alla nuova proprietà di Massimo Anselmi, si trasferirà a via Due Macelli, in un palazzo storico di 1000 metri quadrati, comprensivo anche della prima boutique Sarli su strada.


"E' stato un richiamo naturale come tornare a casa, dopo la straordinaria esperienza milanese, ho ritrovato la mia vera città, le radici del mio lavoro e gli amici e le professionalità di sempre", commenta il 45enne stilista friulano, che come Sarli ha scelto Roma quale città d'elezione. La collezione, 32 outfits, riprende pure forme geometriche in 3D che definiscono al loro interno un volume "libero", la purezza architettonica delle forme, uno spazio neutro, pulito lineare, la pienezza della luce naturale che entra dalle grandi vetrate del Palazzo dei Congressi all'Eur, le ampie scale su cui si dispongono alla fine del defilè le modelle: luogo ideale per presentare la collezione del "ritorno". Rosa make up, chewingum, fucsia, ciclamino, malva, glicine, beige, abbinati al nero, a piume di marubù come frange a bordare cappe di cachemire, corti abitini svasati o poncho di cavallino.


Abiti-colonna dall'apparente semplicità ma dai tagli complessi, che utilizzano geometrie e cerchi di tessuto. Tute candide, decorate con perle e cristalli e cappe-paracadute. Shorts biscotto e top rosa geometricamente costruiti sul cerchio. Linea ad A per pantaloni, vestiti mini bordati di piume sulle maniche a campana, lunghe tuniche con giacche ad ali destrutturate e private delle maniche, abiti da debuttante in gazar di seta, trafitti da bacchette di cristallo e pvc, laminati e crepe intarsiati a grandi righe rosa e nere, o bianche e nere; perle e swarovski usati come borchie su abiti e tute. Uno stile che piacerebbe molto anche a Kate Moss, icona della Londra contemporanea.


"Sono partito dalla stessa ricerca - prosegue lo stilista -: purezza delle linee, libertà nella composizione, attenzione per il dettaglio costruttivo. Ma anche per quel desiderio di discordarsi dall'estetica dominante, per diventare semplicemente un esempio di architettura moderna. Un'ispirazione che ha investito anche la mia ricerca: la donna che ho immaginato ha un'eleganza naturale mista ad una seduzione anche un po' sfrontata che ama i contrasti".

Ma lo stile della collezione mostra anche che Palermo deve aver recepito anche l'esperienza fatta nel team di Armani. Infine, "il mio è un elogio alle eterne ragazze: esili, complesse, simboli di una bellezza imperfetta ma seducente, che non invecchia mai". Le nuove giovani clienti insomma, a cui Casa Sarli ora, con il nuovo corso, sembra puntare.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.