×
1 334
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Area Manager - Centro Italia
Tempo Indeterminato · ROMA
Di
Adnkronos
Pubblicato il
30 set 2011
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Safilo presenta il piano industriale fino al 2015

Di
Adnkronos
Pubblicato il
30 set 2011

Safilo punta ad ottenere un fatturato di 1.400-1.450 milioni di euro nel 2015 e ad azzerare il debito nei prossimi cinque anni. Sono alcuni degli obiettivi fissati dal piano industriale al 2015 del gruppo dell'occhialeria.

Safilo" src='http://media.fashiongroup.com/fashionmag/newsletters/images/20091201/safilo.jpg' border=0 vspace=2 hspace=5>
Boutique del gruppo Safilo


Il piano prevede una crescita delle vendite nette a un tasso medio annuo del 6-7%, con un'accelerazione negli ultimi due anni di piano: la previsione è di raggiungere circa 1.200-1.250 milioni di euro nel 2013 e 1.400-1.450 milioni di euro nel 2015.

A livello di Ebitda è previsto un progressivo miglioramento della redditività, che passerà dal 12,5% del 2013, pari a circa 150 milioni di euro, al 15% nel 2015, attestandosi intorno a 210 milioni. Inoltre il piano strategico punta ad azzerare il debito netto nel 2015. Nei prossimi cinque anni si prevede un piano di investimenti complessivo di circa 165 milioni di euro, principalmente dedicati al mantenimento e sviluppo impiantistico degli stabilimenti produttivi e all'implementazione di nuovi sistemi informatici.

Infine per l'esercizio in corso il gruppo stima vendite nette totali intorno a 1.100 milioni di euro, un margine Ebitda di circa l'11% e un debito netto di gruppo in linea con il risultato ottenuto nel primo semestre dell'anno, intorno a 240 milioni di euro.

Il piano strategico pluriennale del colosso nostrano dell'occhialeria si basa su alcuni elementi principali, tra i quali, si legge nel comunicato ufficiale dell'azienda, "una forte focalizzazione sul core business wholesale, un portafoglio di “powerbrands” in licenza e propri equilibrato e ad alto potenziale, la crescita nei principali mercati internazionali attraverso strategie mirate per ciascun mercato e canale distributivo", oltre alla costante ricerca di eccellenza nel design e un programma per ottenere una maggiore redditività del business migliorando i processi aziendali.

Sempre secondo il comunicato, i marchi in licenza, che rappresentano oggi circa l’80% delle vendite Safilo, rimangono centrali nello sviluppo del Gruppo. La tattica di Safilo? Focalizzarsi sui marchi del segmento high end e diffusion, che presentano le migliori opportunità di crescita sia in termini di fatturato che di redditività.

Safilo intende poi consolidare la forte crescita del business dei marchi propri, soprattutto Safilo e Smith, la cui struttura organizzativa è stata recentemente potenziata attraverso la nomina del nuovo Global Head of House Brands. Ma il marchio sul quale saranno concentrati gli sforzi maggiori sarà Carrera (soprattutto nei Paesi del BRIC in genere e nei loro limitrofi) per il quale è previsto un forte impegno sia in termini di ampliamento dell’offerta, sia in termini di crescita dei mercati e dei canali serviti, di campagne pubblicitarie e di nuovi progetti distributivi.

Nei mercati maturi dell’Europa occidentale, il Gruppo ha intrapreso un processo di profonda revisione delle proprie strutture organizzative e commerciali, con l’insediamento di nuovi management team nei mercati chiave dell’area (Italia, Francia, Spagna e UK), e con la creazione di dipartimenti ad hoc, dedicati allo sviluppo delle aree di attività a maggior potenziale di crescita, come i Key Account e i Duty Free.

Nei mercati più maturi, quali Stati Uniti e Canada, il Gruppo ha come obiettivo quello di rafforzarsi nel canale degli ottici indipendenti, anche grazie all'alla collaborazione del canale retail Solstice per il business degli occhiali da sole. In Europa invece, Safilo punta a una crescita significativa nei paesi emergenti, con un'attenzione particolare alla Russia, mentre la strategia, prosegue il comunicato ufficiale, "sarà più aggressiva nei Paesi dell’America Latina, in particolare in Messico e Brasile, dove Safilo sta accelerando la propria espansione attraverso nuove strutture organizzative, commerciali e distributive". In Cina, India, Corea, Hong Kong e paesi limitrofi, Safilo (presente in loco da quasi vent'anni) intende ampliare la distribuzione potenziando la rete di vendita.

Ma il piano di Safilo non trascura neanche il livello logistico-industriale, fra misure per l'armonizzazione degli standard operativi, la centralizzazione delle attività strategiche di acquisto e l'implementazione di nuovi sistemi di gestione degli stock, nonché l'evoluzione ottenuta grazie alle nuove tecniche di vendita e marketing, agli strumenti di vendita interattivi, fino al software denominato “Smile”, che semplifica la gestione dinamica delle collezioni in store.

Il Gruppo Safilo è una vera e propria eccellenza italiana, visto che si trova ai vertici nell’occhialeria di alta gamma e ai massimi livelli mondiali nel settore dell'occhialeria da vista, da sole e per lo sport. Presente sul mercato mondiale attraverso distributori esclusivi e 30 filiali commerciali nei principali Paesi (in U.S.A., Europa ed Estremo Oriente), Safilo commercializza le collezioni a marchio proprio Safilo, Carrera, Smith Optics, Oxydo, Blue Bay, oltre alle linee in licenza, firmate Alexander McQueen, A/X Armani Exchange, Balenciaga, Banana Republic, Bottega Veneta, BOSS Black, BOSS Orange, Dior, Emporio Armani, Fossil, Giorgio Armani, Gucci, HUGO, J.Lo by Jennifer Lopez, Jimmy Choo, Juicy Couture, Kate Spade, Liz Claiborne, Marc Jacobs, Marc by Marc Jacobs, Max Mara, Max&Co., Nine West, Pierre Cardin, Saks Fifth Avenue, Tommy Hilfiger, Valentino, Yves Saint Laurent.

Copyright © 2022 AdnKronos. All rights reserved.