×
1 523
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Rossignol: primo flagship a Parigi

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 18 lug 2018
Tempo di lettura
access_time 3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Lo specialista francese dello sci e dell’abbigliamento sciistico Rossignol aprirà un flagship nell’autunno del 2018 a Parigi, in boulevard des Capucines 21, a due passi da place de l’Opéra, secondo le informazioni raccolte da FashionNetwork.com, rilevando lo spazio precedentemente occupato dal marchio tedesco di abbigliamento femminile Basler.

Il civico 21 di boulevard des Capucines, dove prossimamente Rossignol aprirà un negozio di 300 m²


Il gruppo Rossignol e la società Knight Frank, che avrebbe gestito la transazione, hanno per ora rifiutato di rilasciare qualsiasi dichiarazione. Secondo le nostre informazioni, Rossignol disporrà in questo spazio di una superficie di 300 metri quadrati, 200 dei quali di superficie di vendita. Non si conosce ancora il concept che sarà sviluppato in questo flagship parigino, ma il marchio ha recentemente creato un nuovo concept di negozio che ha testato nella sua boutique di Oslo, inaugurata alla fine dell'anno scorso.
 
Il negozio è posizionato di fronte al famoso Café de la Paix e a fianco del fast food Five Guys, molto apprezzato dai Millennial. E soprattutto si trova su un asse viario in cui si trovano già i grandi attori dello sportswear maschile (Tommy Hilfiger, Lacoste, Gant...), segmento di mercato in cui Rossignol ha deciso di lanciarsi attivamente sviluppando dal 2015 una divisione dedicata all’abbigliamento chiamata "Apparel". “Dal 2015 al 2018, abbiamo triplicato il giro d’affari di questa divisione. Puntiamo a 40 milioni di euro per l’esercizio 2018/19 e contiamo di superare i 50 milioni entro il 2020”, ci spiegava di recente Alessandro Locatelli, il capo di questo polo di Rossignol.

Dopo essere stato rilevato cinque anni fa dal fondo scandinavo Altor, il gruppo Rossignol ha infatti lanciato per il suo marchio omonimo una collezione di prêt-à-porter concepita da uno studio creativo basato a Milano. Un potenziamento che non significa dimenticare i fondamentali del gruppo, che ha successivamente acquisito Raidlight-Vertical, specialista del trail, Felt Bicycles e Time dans le vélo, e più di recente Dale of Norway, marchio noto per i suoi vestiti di lana.

Foto: Rossignol


Rossignol aveva già aperto alla fine di novembre 2017 un negozio temporaneo nel quartiere parigino dei grandi magazzini. Le collezioni sciistiche e per la città, tra le quali la collaborazione con JC de Castelbajac, erano state vendute per tre mesi in uno spazio di 70 metri quadrati in rue de la Paix 24, a pochi metri dal futuro flagship del marchio. I prodotti di Rossignol sono inoltre distribuiti a Parigi da Sport 2000 (rue du Commerce, XV arrondissement) e dallo specialista dei prodotti per le attività all'aperto Au Vieux Campeur.
 
L’arrivo di Rossignol in un quartiere fashion si concretizza in un momento in cui Parigi sta vivendo una fase molto "outdoor". Recentemente è stato Salomon, storico concorrente di Rossignol, ad aver aperto un negozio di circa 200 metri quadri in boulevard Saint-Germain 129. Il brand Fusalp, anch’esso rilanciatosi nel segmento sport premium, aveva inaugurato la sua prima boutique parigna nel Marais nel 2015, prima di aprire un altro spazio a Saint-Germain-des-Prés a fine 2016. Nello stesso tempo, Millet aveva scelto il quartiere di Ternes per il suo flagship parigino. Ma era stato il marchio statunitense The North Face ad aprire le danze nel 2013, realizzando le prime aperture di punti vendita in quartieri dalla forte impronta modaiola.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.