×
1 382
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicato il
20 dic 2012
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Rossignol fa partire un'offerta lifestyle

Pubblicato il
20 dic 2012

Sulle piste della Val d’Isère, nel bar giovane e trendy situato in quota “La Folie Douce”, Rossignol ha organizzato lo scorso weekend una giornata speciale chiamata What Women Want. Un buon modo per il marchio francese per presentare le sue collezioni di abbigliamento 2013/2014, e la loro svolta decisamente femminile e fashion. Anche se, come afferma Jean Holvoet, direttore generale della divisione abbigliamento, il cuore del business di Rossignol e la sua fama vengono dal settore dello sci, oggi lo scopo del marchio è di mettere il suo know-how tecnologico al servizio di collezioni più lifestyle.

Le collezioni '1907', 'Castelbajac' e 'Sci di Fondo' 2013/2014 di Rossignol


Quando Rossignol si trovava nell'orbita del gruppo Quiksilver, l'abbigliamento rappresentava circa il 20% delle vendite, contro il 10% di oggi. Dopo il suo acquisto, a fine 2008, da parte del gruppo Chartreuse et Mont Blanc, Rossignol aveva deciso di concentrarsi sulla sua attività per lo sci, cedendo la licenza delle collezioni di abbigliamento a Sport et Styles (la società che controlla Look). All'inizio di questo 2012, Rossignol ha reintegrato in azienda la sua attività di abbigliamento e si propone di sviluppare e rendere più chiara la sua offerta.

Le collezioni invernali 2013/2014 si rivolgono quindi a dei target ben definiti. Le linee di sci da discesa, sci agonistico e freeride puntano a un pubblico di sciatori tradizionale. Le due linee di alta gamma '1907' e 'Castelbajac', si orientano invece verso una clientela più fashion. Lo stilista Jean-Charles de Castelbajac, la cui maison è stata acquistata dalla società coreana EXR, ha firmato per tre anni con Rossignol. La sua linea gioca su elementi pop e ludici, mentre la '1907' si posiziona su versanti più chic e vintage. E' soprattutto per mezzo di questa gamma che Rossignol ha cominciato a sviluppare la sua offerta lifestyle, proponendo giubbotti a 300 euro concepiti per il freddo di città più che per quello delle piste da sci.

Infine, Rossignol ha rigenerato la sua collezione per lo sci di fondo, chiamando la giovane stilista Christine Phung e incaricandola di rendere più femminile l'offerta della linea, pur mantenendo inalterate le sue peculiarità tecniche. "Mentre per il mio marchio personale disegno vestiti creativi che incorporano un spirito sportivo, per Rossignol sono partita proprio dallo sportswear, che ho ibridato con vari codici della moda", spiega la creatrice. Definiti di "fitness da inverno" dalla stessa Rossignol, i vestiti della linea per lo sci di fondo possono anche trovare un utilizzo al di fuori della stagione invernale; per la corsa a piedi, per esempio. "Bisogna che arriviamo ad esistere per tutto l'anno", specifica Jean Holvoet.

Lo sviluppo di quest'offerta di abbigliamento si accompagna logicamente alla volontà di ampliare la rete di punti vendita. Attualmente, Rossignol è distribuito in Francia da circa 160 rivenditori, per la maggior parte localizzati nelle stazioni sciistiche. Il marchio ambisce a sviluppare delle boutique in proprio che possano benissimo essere collocate anche nelle città.

In compenso, Rossignol non intende per ora aprirsi all'e-commerce. Internet serve prima di tutto a rafforzare il suo rapporto coi clienti, attraverso alcune applicazioni come 'Ski Pursuit'. Sviluppata per gli smartphone, la app permette agli sciatori di valutare e condividere le loro performance con una comunità di fan di Rossignol.

Nel 2011 il marchio ha realizzato quasi 20 milioni di euro con il suo settore abbigliamento, il 70% dei quali all'estero. Il suo fatturato 2011/2012 è arrivato a circa 200 milioni di euro.

Sophie Chaudey (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.