×
1 677
Fashion Jobs
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
MIRA GROUP SRL
Responsabile Prodotto
Tempo Indeterminato · POGGIOMARINO
CONFIDENZIALE
Responsabile Amministrativo/Contabile
Tempo Indeterminato · FIRENZE
DIAMONDS 4U SRL
Jewelry Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LYLIANE
Purchasing Manager
Tempo Indeterminato · VIGONZA
Di
Ansa
Pubblicato il
13 ott 2016
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Roberto Cavalli: "Non finisce qui, sono pronto a tornare"

Di
Ansa
Pubblicato il
13 ott 2016

"Non è finita qui, avrei una voglia matta di ricominciare a creare". Così Roberto Cavalli, intervistato dall'agenzia ANSA, commenta la ristrutturazione annunciata dal gruppo da lui fondato. "Io non posso entrare nel merito dell'operazione, ma dico che a me Peter Dundas non piaceva. Attorno vedo solo una moda passata, vecchia, compresa quella fatta da stilisti che stimavo. E questo va combattuto, anche se oggi sono stanco. Da un mese, sarà la vicinanza della mia nuova compagna, o del divorzio da Eva, ma ho ricominciato a guardare la moda con interesse e vorrei tornare con cose eclatanti, speciali".

Roberto Cavalli


Il vecchio leone, quindi, non molla. Ha messo tutta la sua arte e la sua creatività nel marchio apparso negli anni '70, poi sparito per quasi 20 anni e riapparso nei primi anni Novanta. Ma l'arte scorre ancora nel sangue dello stilista nato a Firenze il 15 novembre 1940. Il nonno, Giuseppe Rossi, era un macchiaiolo, e le sue opere sono esposte nella Galleria degli Uffizi. Suo padre Giorgio morì fucilato dalla Wehrmacht nel 1944, nel paesino di Cavriglia.

La storia di Roberto Cavalli con la moda, che lui considera una forma d'arte ("Le mie opere s'indossano invece di essere appese") comincia con gli studi all'Istituto Statale d'Arte di Firenze, dove sceglie come specializzazione le applicazioni tessili della pittura. Nei primi anni '70 brevetta un procedimento di stampa su pelle e comincia a creare patchwork di materiali e colori. "Ho intrapreso questa strada quasi per gioco - ricordava - sperimentando con i colori e con i tessuti, ero ancora un ragazzino e non immaginavo di arrivare così lontano".

Hermès e Pierre Cardin sono tra i primi ad interessarsi ai suoi lavori. Nel 1970 presenta al Salon du Pret-à-porter di Parigi la prima collezione col proprio nome. Porta sulle passerelle della Sala Bianca di Palazzo Pitti, e poi su quelle di Milano Collezioni, le sue creazioni: jeans in denim stampato incrostati di intarsi di pelle, broccati e stampe animalier. Nel 1972 apre la prima boutique a Saint Tropez. Poco più che ventenne sposa Silvana, ma il matrimonio non dura e a 29 anni si separa. Nel 1980 sposa in seconde nozze Eva Maria Duringer, seconda classificata a Miss Universo. Eva diventa la sua principale collaboratrice.

Ma per oltre un decennio la coppia si dedica alla famiglia e all'allevamento di cavalli da corsa. E' solo all'inizio degli anni '90 che i due tornano a occuparsi di moda. La prima sfilata ufficiale del nuovo corso si tiene a Milano nel 1994: Cavalli presenta jeans invecchiati con un trattamento a getto di sabbia. Una lavorazione oggi contestata dalle associazioni per i diritti umani, in quanto pericolosa per i lavoratori che la praticano. A dicembre dello stesso anno apre boutique a Saint Barth, a Venezia e a Saint Tropez. A fine anni Novanta il marchio è distribuito in 36 nazioni.

Accanto alla collezione Roberto Cavalli, vengono creati i marchi RC Menswear, e poi la linea giovane Just Cavalli, lanciata nel 1998, che include abbigliamento uomo e donna, accessori, occhiali da sole, orologi, profumi, lingerie e costumi da bagno. Nel 2002 inaugura la prima boutique-café a Firenze. A Milano apre poi il Just Cavalli Café di Torre Branca, e una boutique in Via della Spiga.

Nel 2007 Cavalli disegna una linea per H&M. Nel 2009 apre i suoi primi flagship store a Parigi, a Las Vegas e il primo showroom in Giappone. Molte le celebrities che sono state testimonial del marchio: Rita Ora, Eva Riccobono, Laetitia Casta, Natasha Poly, Mariacarla Boscono, Karolina Kurkova. Nel maggo 2015,il 90% delle azioni del gruppo sono passate al Fondo Clessidra.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.