×
1 882
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
Retail Allocator
Tempo Indeterminato · MONZA
MICHAEL PAGE ITALIA
Sales Manager Boutique Multibrand Luxury Varese
Tempo Indeterminato · VARESE
INTERFASHION SPA
Retail Supervisor Italia ed Estero
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
E-Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Sales - Western Europe
Tempo Indeterminato · SALISBURGO
CHABERTON PROFESSIONALS
Business Development Manager - Clothing & Apparel
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Showroom Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Concessions
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Events And Special Projects Manager - Arredamento e Design
Tempo Indeterminato ·
TESSILFORM SPA -PATRIZIA PEPE
Franchising & Dpt. Stores Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Collection Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · COLDRERIO
MICHAEL PAGE ITALIA
Events And Special Projects Manager - Arredamento e Design
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Supply Chain & Logistic Operator
Tempo Indeterminato · MILANO
CI MODA SRL/COMPAGNIA ITALIANA
Resp. Amministrativo
Tempo Indeterminato · GUIDONIA MONTECELIO
CONFIDENTIEL
Regional Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
22 set 2013
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Riviera: il successo della prima edizione preannuncia un sicuro seguito

Pubblicato il
22 set 2013

L’idea di creare un salone satellite di Mode City, e di organizzarlo a Cannes alla fine della stagione balneare, ha avuto successo. La stragrande maggioranza degli espositori e dei dettaglianti presenti a Riviera by Mode City, il nuovo salone lanciato da Eurovet nei giorni 8 e 9 settembre, sono sembrati molto soddisfatti di scoprire questo nuovo format dedicato al mercato della moda mare.

Il salone Riviera si è svolto per la prima volta nella città di Cannes, nei giorni 8 e 9 settembre.


Rivolto ai produttori del Sud della Francia, che preferiscono passare i loro ordini una volta conclusa l'intera stagione, questo piccolo salone ha ospitato più marchi di quelli originariamente previsti, vale a dire circa 80 invece di una cinquantina. «Era molto atteso, perché risponde a una forte richiesta dei dettaglianti», confermano da Eveden (Freya, Huit, Fantaisie); e la loro opinione era ampiamente condivisa sotto le tende poste sul terrazzo del Palm Beach.

Per quanto riguarda le presenze di visitatori, è stata relativamente buona soprattutto la prima giornata: la domenica. All'inizio il tempo atmosferico non aveva aiutato, riservando alcune brutte sorprese (addirittura burrasche e trombe d'aria). Poi i problemi sono stati superati. “Il fatto molto interessante”, ha sottolineato Marie-Laure Bellon-Homps, dirigente di Eurovet, “è stato che molte persone che erano un po' uscite dal circuito delle fiere, sono venute qui e hanno potuto scoprire dei nuovi brand”. L’offerta presentata è stata pensata come un condensato del mercato, con vari livelli di gamma e pure degli accessori e delle proposte maschili, in modo da soddisfare tutti i visitatori. Anche se si è notato che nell'ambito Uomo ci sono state meno presenze sugli stand rispetto a quelli di moda Donna.

“I nostri clienti sono molto contenti, delle date e della location”, confermano da Banana Moon. “C'era una buona atmosfera, favorita in più dalla bella stagione avuta a luglio e agosto, che li ha resi molto più sereni rispetto all'inizio di luglio a Mode City”. “Abbiamo lavorato bene, in un ambiente conviviale, soprattutto dovuto alla cornice e al format di piccole dimensioni”, afferma Lénaïg Métreau, del gruppo Maryan Mehlhorn. Bisogna che questo rimanga un salone regionale perché conservi questa energia”.

Le presenze in effetti sono state in prevalenza limitate alla regione, anche se si sono mossi per venire in fiera pure alcuni parigini curiosi e diversi spagnoli e italiani. «Per la seconda edizione, il salone dovrebbe crescere ancora un po'”, annuncia Marie-Laure Bellon-Homps, “ma resterà assolutamente locale. Volevamo far capire già da questa prima edizione il principio della complementarità dell'evento al mercato francese. Forse prenderemo nuove iniziative per coinvolgere maggiormente gli stranieri, ma comunque non avranno l'intento e la vocazione di superare l'arco del Mediterraneo», ha precisato.

In più, il salone rimarrà basato sull'asse dei costumi da bagno. Anche se fra gli espositori era presente un buon contingente di produttori di corsetteria (Chantelle, Simone Pérèle, Empreinte, ecc.), questi non hanno potuto presentare la loro offerta di lingerie, in conformità con il concetto originale. Per gli organizzatori, lo scopo è quello di consolidare questo nuovo format Riviera senza farlo crescere troppo in dimensioni e rischiare così di togliere espositori a Mode City. «Al contrario, come in qualsiasi approccio locale, noi speriamo che questo salone abbia anche delle ripercussioni positive sulla fiera di luglio», ha concluso Marie-Laure Bellon-Homps.

Anaïs Lerévérend (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.