×
1 607
Fashion Jobs
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Responsabile Ufficio Tecnico
Tempo Indeterminato · NOLA
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
E-Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
FOURCORNERS
Sales Account
Tempo Indeterminato · REGGIO CALABRIA
CONFIDENZIALE
Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CVG GOLD
Senior Buyer Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Fabric Research Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Replenishment
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
District Manager Wycon - Calabria
Tempo Indeterminato · COSENZA
RANDSTAD ITALIA
Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
ROSSIMODA S.P.A.
Buyer Componenti Calzatura
Tempo Indeterminato · VIGONZA
FIRST SRL
Helpdesk IT Specialist
Tempo Indeterminato · RHO
DELL'OGLIO
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Digital Communication Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
17 giu 2016
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Renzo Rosso: "Il nuovo lusso è il mondo del bio"

Di
Ansa
Pubblicato il
17 giu 2016

Mentre a Milano celebra con una mostra temporanea quella 'Radical Renaissance' che sono stati i suoi ultimi 10 anni di attività come imprenditore, Renzo Rosso guarda avanti: "Ho dato tanto all'outside", dice il fondatore di OTB, "ora è tempo di dare qualcosa all'inside: il nuovo lusso è il mondo del bio".

Renzo Rosso


Non a caso l'esposizione che ripercorre le tappe più recenti del Gruppo, con l'arrivo di John Galliano da Martin Margiela, la nomina di Nicola Formichetti da Diesel, l'acquisizione di Marni, il lavoro con Dsquared2 e Victor & Rolf, si conclude con una stanza bucolica, tutta fieno e fronde, che mostra le attività della fondazione benefica OTB: territori sminati e ridati ai contadini in Tanzania e Mozambico, campi affidati ai disabili in Veneto.

A fianco, l'esposizione dei prodotti di naturaSì, la catena di negozi biologici di cui Rosso è socio al 27%. "Sono totalmente flippato per questa attività", confessa, "ma non mi sento il nuovo Farinetti: lui propone il meglio dei prodotti italiani, io penso al mondo organico, del bio, che mira a tornare a una natura vera, a salvare il pianeta". Per questo, anticipa, "penso di investire in altre aziende di questa realtà". Ma di farlo con calma, "perché è un mondo diverso da quello della moda, dove bisogna presentarsi senza arroganza".

Lo stesso approccio che Rosso ha avuto con il mondo dell'arte: "Ci sono arrivato tardi e mi sono preso un maestro con cui andare a vedere le mostre". La persona scelta per avvicinarsi all'arte è Caroline Corbetta, che ha curato l'installazione milanese in occasione di Milano Moda Uomo, che domani sarà aperta al pubblico dalle 10 alle 18. Allestita come una mostra vera e propria, con quadri alle pareti, l'esposizione "mira a spiegare che dietro a un mondo sfaccettato", spiega la curatrice, "c'è una persona che tiene unito tutto".

A simboleggiare questa attitudine una foto che ritrae Rosso in smoking mentre protegge con un ombrello i figli che giocano a biliardino nella tenuta di campagna di famiglia. "Io sono così, mi metto a disposizione della mia gente", dice lui, sottolineando che "le cose pazzesche fatte in questi 10 anni non sono solo moda, ma un mondo sociale, un modo di dare una mano al cambiamento del pianeta, perché chi ha avuto tanto deve dare qualcosa indietro".

E' questo il nuovo Rinascimento dell'uomo che, a 15 anni, con la macchina da cucire della mamma si creò il primo paio di jeans, poi usurati e tagliati con una lametta, come sarebbero stati in voga nei tempi a venire, quelli di Diesel, il marchio di culto da cui è nato il gruppo OTB, che ha chiuso il 2015 con un fatturato di 1,6 miliardi di euro. Una storia che un giorno Rosso pensa di immortalare in un museo, per cui ha già iniziato a raccogliere il materiale di 38 anni "pazzeschi".

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.