×
1 078
Fashion Jobs
MASSIMO BONINI SHOWROOM
Impiegato/a Back Office Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
IRIDE GROUP SRL
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
FOURCORNERS
Brand Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Events Project Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
CAPRI SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
OTTICA GIULIANELLI
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · FERRARA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Head of Marketing (Rif. Mkt)
Tempo Indeterminato · MILANO
FORPEN
Buyer Abbigliamento
Tempo Indeterminato · SAONARA
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
CONFIDENZIALE
Talent Acquisition & Employer Branding Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
Di
Ansa
Pubblicato il
18 ott 2017
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Rent the Runway lancia abbonamento per noleggio abiti e sfida il fast fashion

Di
Ansa
Pubblicato il
18 ott 2017

Il guardaroba in affitto sfida Zara e H&M, spianando la strada a una nuova rivoluzione nello shopping. Rent the Runway, la popolare società che consente il noleggio di abiti e accessori, lancia un abbonamento a 89 dollari al mese che permette l'affitto di quattro capi per 30 giorni.

Il nuovo servizio di affitto di capi di abbigliamento lanciato dalla società Rent the Runaway - https://www.instagram.com/p/BaPLWVaH3du/?hl=it&taken-by=renttherunway


L'obiettivo è conquistare la classe media e strappare clienti ai colossi della grande distribuzione, aiutando allo stesso tempo i designer. L'abbonamento a 89 dollari al mese costa il 35% in meno di quello attuale di 139 dollari e consente l'affitto di quattro fra vestiti, borse e scarpe che potranno essere usati per 30 giorni prima di essere restituiti.

I capi selezionati sono recapitati direttamente a casa, freschi di tintoria e con l'etichetta già pronta per rispedirli indietro, senza così costi ulteriori. ''Non è realistico con un prezzo sopra i 100 dollari al mese conquistare chi guadagna meno di 100.000 dollari l'anno'', ha affermato Jennifer Hyman, Amministratore Delegato e co-fondatrice di Rent the Runway.

Con il nuovo abbonamento la società punta a sfidare colossi come Zara e H&M, che hanno rivoluzionato il mondo della moda attirando consumatori con i loro bassi prezzi e spingendoli a rinnovare di continuo i loro guardaroba.

Rent the Runway punta proprio ai consumatori con problemi di budget, offrendo loro prodotti di marca e qualità, aiutando così anche i marchi di fashion che diventano più accessibili alle tasche della classe media.

Rent the Runway ha avuto un enorme successo da quando è stata lanciata, nonostante lo scetticismo degli osservatori convinti che non sia facile cambiare le abitudini dei consumatori. Lanciata nel 2009 come servizio online, il core business della società e affittare abiti da sera o per occasioni speciali di tutte le marche. Con il nuovo abbonamento punta ora ad ampliare il suo pubblico, rivolgendosi più direttamente alle donne che lavorano. Oltre all'online, Rent the Runway ha cinque negozi negli Stati Uniti per consentire ai clienti di provare gli abiti prima di affittarli.

La convinzione della società è che i consumatori non vogliono più per forza possedere i loro abiti, così come non vogliono più possedere film come dimostra Netflix, e non hanno più problemi a dormire anche in case di sconosciuti come dimostrato da Airbnb.

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.