×
1 616
Fashion Jobs
AMINA MUADDI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Responsabile Avanzamento Campionario
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Leather Goods Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato ·
DELL'OGLIO
HR Generalist
Tempo Indeterminato · PALERMO
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
7 feb 2014
Tempo di lettura
5 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Reebok: la Spartan Race arriva anche in Italia

Pubblicato il
7 feb 2014

Il marchio internazionale di articoli sportivi e per il fitness Reebok, e Spartan Race, struttura che organizza con sempre maggior successo gare di corsa a ostacoli nel mondo, hanno annunciato un accordo di partnership di durata pluriennale. "Il legame tra i due brand si basa su una visione comune riguardo al futuro del fitness e dei suoi valori. La mission di Reebok è quella di cambiare il modo in cui le persone percepiscono, vivono e definiscono il fitness, con l’obiettivo di spingerle a mantenersi in forma a livello fisico, mentale e sociale. La Spartan Race è il modo ideale per diffondere questo messaggio: gli atleti che partecipano sono persone in cerca di un’alternativa rispetto alle forme più tradizionali di fitness e running", spiega il comunicato ufficiale congiunto dei due brand.

Un momento di una Reebok Spartan Race. Foto: Reebok


La Spartan Race ha già più di 3,3 milioni di “like” su Facebook ed è una delle competizioni di gara a ostacoli dalla crescita più rapida. Dopo lo straordinario successo riscosso in Francia lo scorso 24 novembre, durante la Spartan Race al circuito Paul Ricard (di Le Castellet), ultima competizione europea delle 60 organizzate in tutto il mondo nel 2013, che ha contato 5.800 partecipanti, la Reebok Spartan Race è ora pronta a sbarcare in Italia.

La prima Spartan italiana si terrà a Roma, sabato 26 aprile 2014, presso lo Stadio dei Marmi e dintorni (Monte Mario e le rive del Tevere), per un doppio appuntamento: saranno infatti organizzate sia la 'Spartan Sprint' (circa 5 km. e 15 ostacoli), sia la 'Spartan Super' (circa 13 km. e 21 ostacoli).

Reebok sarà il fornitore ufficiale di abbigliamento, scarpe e accessori della prima gara italiana, con una collezione di prodotti creati appositamente per gli atleti della Reebok Spartan Race. Punta di diamante è la Reebok "All Terrain Series", la prima collezione di scarpe da running pensate e realizzate espressamente per le gare a ostacoli come questa. Creata in collaborazione con la community della Reebok Spartan Race, la "All Terrain Series" offre una grande funzionalità in termini di drenaggio dell’acqua, aderenza e resistenza su ogni tipo di terreno. Per preparsi a questa competizione, Reebok propone anche la collezione "One Series", che è disponibile con prezzi a partire da 90 euro e su www.reebok.com.

Reebok, una delle calzature della collezione "One Series" appositamente create per la Spartan Race, la "Cushion". Foto: Reebok


“Noi di Reebok sappiamo che il mondo del fitness sta cambiando. Sempre di più, la gente inizia a percepire il fitness come parte del proprio stile di vita, e non come una semplice attività,” afferma Matt O’Toole, Chief Marketing Officer di Reebok. “Spartan Race è in prima linea in questo movimento. Consente a chiunque di ritrovarsi e vivere il fitness all’interno di una community formata da persone che la pensano allo stesso modo, di prendere parte a una sfida impegnativa, ma al tempo stesso stimolante e divertente. È questo che la rende tanto gratificante e che contribuisce all’incredibile crescita di questo sport”.

Joe De Sena, fondatore di Spartan Race, aggiunge: “Reebok condivide la nostra stessa visione. Abbiamo lo stesso modo di pensare, agire e vivere. Entrambe le organizzazioni credono che, attraverso il fitness, le persone comuni possano raggiungere il loro pieno potenziale e raccoglierne i benefici per tutta la vita. Reebok ci aiuterà a espanderci a livello mondiale e a perseguire i nostri obiettivi, cioè fare della gara a ostacoli una disciplina olimpica, condividere con il mondo uno stile di vita salutare e convincere la gente a scollarsi dal divano per dedicarsi alle attività naturali di ogni essere umano: correre, saltare, sudare e arrampicarsi”.

La Spartan Race è una corsa ad ostacoli creata da Joe DeSena e Andy Weinberg nel 2009 e si distingue in tre format, diversificati dalla lunghezza del percorso (5, 13 e 21 chilometri) e dal numero degli ostacoli (naturali ed artificiali) presenti. Possono partecipare uomini e donne di ogni età, a partire dai 18 anni. Per i più piccoli e giovani, invece, esiste la Spartan Junior. Ogni Spartan Race è a se stante, ma chi partecipa viene cronometrato ed entra nella classifica generale, per poi poter partecipare (in base alla posizione conquistata) ai Campionati Mondiali di Spartan Race.

Alain Pourcelot (a sinistra), direttore generale per il gruppo Adidas in Francia, Sandrine Retailleau, direttrice di Reebok Francia e Matt O'Toole, direttore del marchio Reebok a livello mondiale. Foto: Reebok


La prima Spartan Race si disputò nel 2010 a Vermont (USA). Nel 2013 il circuito Reebok Spartan Race comprendeva 60 corse organizzate in tutto il Mondo, con più di 500.000 iscritti tra Stati Uniti, Canada, Messico, Gran Bretagna, Slovacchia, Repubblica Ceca, Francia, Spagna, Australia e Sud Corea.

La Reebok International Ltd. (oggi controllata dal gruppo Adidas), ha sede a Canton, Massachusetts, negli Stati Uniti, ed è una delle aziende leader mondiali nella progettazione, commercializzazione e distribuzione di calzature, abbigliamento e attrezzature per lo sport, il benessere e il tempo libero, con un heritage spiccato nei settori del running, del training e del fitness.

Recentemente, Reebok ha inaugurato, su 800 metri quadrati di superficie, il suo primo negozio francese 'Fithub' accoppiato ad un fitness center "CrossFit box". Un evento di portata strategica molto importante per il brand, tanto che anche Matt O’Toole, direttore del marchio a livello mondiale, ha partecipato di persona all'inaugurazione. Gli store 'Fithub' sono in effetti al centro della strategia di nuova espansione e rilancio del marchio statunitense, che a tal fine ha ripescato elementi della sua storia nel mondo del fitness negli anni 80.

Il CEO del gruppo Adidas, Herbert Haine, ha precisato di recente che gli obiettivi di Reebok sono di raggiungere il traguardo dei 2 miliardi di euro di volume d'affari nell'esercizio 2015, contro gli 1,67 miliardi del 2012. Matt O’Toole ha invece confermato che Reebok vuole essere presente sul campo, nei luoghi in cui si praticano gli sport, e che il fitness, grazie all'accordo con le palestre "CrossFit", sarà la pietra angolare di questa strategia di Reebok.

Il concept 'Fithub' unito a una palestra "CrossFit" non costituisce solamente una mera operazione di marketing. Secondo Matt O'Toole, la boutique di New York è uno dei negozi più performanti di tutto il gruppo Adidas. Foto: Reebok.


La rete delle palestre "CrossFit" conta 7.000 centri fitness nel mondo, contro i 1.500 di tre anni fa. 1.500 degli attuali si trovano in Europa, continente dove tre anni fa non ne era ancora aperto nessuno. Nella visione di Reebok, il negozio resta al centro rapporto che il brand intende creare con gli sportivi, perciò nuovi store 'Fithub' uniti a sale "CrossFit" sono già previsti a Washington, New York, Mosca, Città del Messico e in Sudamerica. I 'Fithub' sono diventati 250 a fine 2013, 150 dei quali gestiti in proprio dal brand statunitense.

Matt O’Toole ha sottolineato inoltre che nei Paesi in cui il marchio possiede un importante parco retail, come la Russia, l'India, e la Corea del Sud, Reebok ha come obiettivo di introdurre questo concept di negozi nel corso di questo 2014. O'Toole, ha anche indicato quali sono i mercati in cui Reebok andrà a cercare il maggiore sviluppo: Stati Uniti, Russia, America Latina, ma anche la Francia «che ha ottenuto una crescita al di sopra della media», ha puntualizzato il responsabile marketing di Reebok.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.