×
1 632
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Media Strategist, Native Content & Affiliates
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Responsabile Sviluppo Franchising - Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Talent Acquisition Partner
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager- Russian Speaker
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Retail Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
International Wholesale Manager - Fragrances
Tempo Indeterminato · LUCCA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Emea CRM Coordinator & Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FENICIA SPA
Responsabile Acquisti Donna (Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
General Accounting Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Prodotto
Tempo Indeterminato · TORINO
FOURCORNERS
CRM Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Paid Media Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Wholesale E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
10 dic 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

PVH ancora in crescita nel terzo trimestre

Pubblicato il
10 dic 2013

Per la prima volta, PVH supera il limite dei 2 miliardi di dollari USA di fatturato nel terzo trimestre. Nel periodo, chiuso il 3 novembre, il gruppo americano ha registrato una crescita del 38% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, a 1,644 miliardi di euro (2,259 miliardi di dollari USA).

La divisione 'Heritage', di cui fa parte Arrow, è calata del 6% rispetto allo scorso anno, a perimetro comparabile.


Questa crescita impressionante è prima di tutto legata all'acquisizione da parte del gigante dell'abbigliamento dell'attività di Warnaco, licenziatario di molte linee del suo brand Calvin Klein. Questa componente rappresenta, secondo il gruppo, 366 milioni di euro sul fatturato. Al di fuori di questo, il gruppo spiega di aver registrato una crescita del 10% del giro d'affari di Tommy Hilfiger, del 19% di Calvin Klein e un calo del 6% dell'attività della divisione 'Heritage'.

Alla fine, il fatturato totale di Calvin Klein raggiunge i 582 milioni di euro, con crescite in Nordamerica e in Cina, ma anche un calo in Europa. Tommy Hilfiger cresce invece del 10%, a 670 milioni di euro, e cresce impetuosamente in Europa e in America del Nord, mentre sta rivedendo il suo posizionamento in Giappone.

Infine, il segmento dei marchi 'Heritage' progredisce del 10%, a 392 milioni. Ma è stato considerevolmente modificato dall'integrazione di Speedo, Warner’s e Olga a seguito dell'acquisto di Warnaco. Non considerando questi asset, il segmento è in calo del 6% e le sole vendite al dettaglio del 3%. Il gruppo ha chiuso le linee sportswear Donna di Izod e ha avuto un'annata difficile con le calzature G.H. Bass, tanto che PVH si è liberato di questo brand il 4 novembre scorso.

“In questo terzo trimestre, continuiamo ad essere soddisfatti dalle recenti acquisizioni di Calvin Klein in Asia e in Brasile, ma anche dalle performance nella biancheria intima”, sottolinea Emanuel Chirico, il CEO del gruppo. “Negli ultimi 9 mesi, abbiamo realizzato dei progressi significativi, grazie all'integrazione delle attività di Warnaco e per costruire una struttura solida per il nostro futuro. Gli investimenti, che proseguiranno nel 2014, puntano a migliorare l’attuale infrastruttura operativa, ma anche a sviluppare l’investimento nei nostri team, soprattutto per creare alcuni posti-chiave e per ristrutturare la nostra distribuzione clienti in varie regioni. Ci focalizziamo anche sul miglioramento della qualità e del design dei prodotti Calvin Klein Jeans e al miglioramento della presentazione dei punti vendita di Calvin Klein".

Questi investimenti dovrebbero portare i loro frutti dopo il 2014. Intanto, nel trimestre il gruppo registra un risultato operativo prima delle imposte di 181 milioni di euro, e un utile netto di 143 milioni. Nell'ultimo trimestre, PVH punta a un fatturato di 1,51 miliardi di euro.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.