×
1 521
Fashion Jobs
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Responsabile Ufficio Tecnico
Tempo Indeterminato · NOLA
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
E-Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
FOURCORNERS
Sales Account
Tempo Indeterminato · REGGIO CALABRIA
CONFIDENZIALE
Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CVG GOLD
Senior Buyer Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Fabric Research Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Replenishment
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
District Manager Wycon - Calabria
Tempo Indeterminato · COSENZA
RANDSTAD ITALIA
Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
ROSSIMODA S.P.A.
Buyer Componenti Calzatura
Tempo Indeterminato · VIGONZA
FIRST SRL
Helpdesk IT Specialist
Tempo Indeterminato · RHO
DELL'OGLIO
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Digital Communication Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Lombardia/Piemonte- Settore Profumeria
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
Pubblicato il
30 lug 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Puma costretto ad accelerare la sua riorganizzazione

Pubblicato il
30 lug 2012

Puma sta attraversando un periodo difficile. Secondo la stampa tedesca, il felino sta avviando una fase di riorganizzazione dei suoi processi operativi importante come quella del 1993, anno in cui Jochen Zeitz prese le redini dell'azienda che si trovava sull'orlo del precipizio.


Franz Koch, direttore generale di Puma, "interrogato" sui risultati aziendali

Abituato nel passato a dare fastidio a Nike e Adidas, il felino è oggi molto più in retroguardia. La ragione è senza dubbio da collegare alla troppo forte dipendenza dai prodotti lifestyle e anche all'improvviso peggioramento della congiuntura economica mondiale.

Nel corso del secondo trimestre, la filiale di PPR ha visto le sue vendite totali a tasso di cambio costante crescere di più del 6%, a 752 milioni di euro. Ma nello stesso periodo l'utile netto è calato di quasi il 30%. L'utile prima delle imposte è diminuito di più del 19%, a 43,3 milioni.

E' in questo contesto che Franz Koch, CEO da un anno, ha chiaramente dovuto accelerare l'ampio e articolato programma di trasformazione, che passa per una semplificazione della struttura attraverso l'Europa. Sul Vecchio Continente, Puma disponeva fino ad oggi di 23 filiali in 23 Paesi. Da domani, il produttore tedesco di articoli sportivi lavorerà per zone, 7 per l'esattezza, con una maggiore condivisione delle funzioni di back office e lasciando in ogni nazione delle forze di vendita e di marketing dedicate.

"Ci troviamo ancora in una fase di analisi", dice semplicemente un portavoce della società dalla sede bavarese. Le zone sono la Francia, l’Italia, la penisola iberica, i Paesi di lingua tedesca, l’Europa dell’Est, il Regno Unito collegato ai Paesi del Benelux, e la Scandinavia. Un modello che in seguito dovrà essere duplicato in altre regioni del globo. Puma annuncia nello stesso tempo di aver rivisto la sua rete di negozi. Nuove chiusure non sono da escludere.

Soprattutto però, Franz Koch deve sopperire all'addio di due storici dirigenti dell'azienda e componenti dell'Esecutivo. Klaus Bauer, in società da più di 22 anni, abbandonerà il suo incarico di direttore generale responsabile della finanza, del diritto, della logistica, del personale, delle nuove tecnologie e delle operazioni. Attuale responsabile della finanza, Mickael Lämmermann in gennaio diventerà CFO. Inoltre, nei prossimi mesi sarà nominato un nuovo direttore delle operazioni. Se ne andrà anche il responsabile marketing Antonio Bertone, che ha trascorso 18 anni a lavorare per Puma.

Bruno Joly (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.