×
1 720
Fashion Jobs
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
is&t Finance Specialist
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile di Produzione- Fashion Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
3 lug 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Puma: Björn Gulden comincia a lavorare sulla base di una tabella di marcia ben precisa

Pubblicato il
3 lug 2013

Dal 1° luglio i dipendenti di Puma hanno finalmente un nuovo leader. Björn Gulden, ex Adidas e Deichmann, è infatti arrivato ufficialmente ad esercitare le sue funzioni nella sede bavarese del felino. E come ricorda il quotidiano finanziario tedesco Handelsblatt, la roadmap è chiara, con Jean-François Palus, braccio destro di François-Henri Pinault, Chief Operating Officer di Kering, che ha potuto dedicarsi a un'abbondante full immersion nell'equipaggiamento sportivo dopo la partenza a marzo di Franz Koch.

Jean-François Palus


"Noi vogliamo, con meno prodotti, guadagnare di più", ha dichiarato Jean-François Palus nelle colonne dell'Handelsblatt, ricordando che l'accento sarà messo sullo sport performance. Prima possibile novità precisata dal quotidiano: potrebbe essere firmato prossimamente un contratto con il team calcistico londinese dell'Arsenal.

Ma soprattutto, Jean-François Palus è sorpreso dal tempo che ci mette Puma per produrre. Tra l'ideazione di un prodotto e la sua commercializzazione, passa un anno e mezzo! Il felino dovrà ispirarsi allora alle altre griffe del gruppo Kering. Da Gucci, per un paio di scarpe, il divario temporale che intercorre fra l'idea e la vendita in negozio del prodotto finale è di 14 settimane.

"Sotto la direzione di Björn Gulden, l’assortimento dei prodotti sarà ridotto e l'equilibrio fra performance e lifestyle ristabilito", insiste Jean-François Palus. Altro aspetto problematico: il nuovo boss prende il timone con il chiaro compito di risparmiare. Il quotidiano Handelsblatt precisa che alla fine dell'anno resteranno 540 i negozi Puma nel mondo, vale a dire 50 in meno degli attuali. Fra i dipendenti, 450 posti di lavoro su 11.000 saranno soppressi. Una razionalizzazione che costerà 125 milioni di euro.

Sembrano proprio lontani i tempi in cui il felino, balzo dopo balzo, sognava di stare al passo coi suoi rivali. Oggi invece, Nike e Adidas hanno pubblicato fatturati rispettivamente di 19,7 e 14,9 miliardi di euro. Puma è a 3,3 miliardi. Jean-François Palus, che promette attraverso l'articolo del giornale tedesco di non voler interferire negli affari quotidiani di Puma, aggiunge: "Qualche volta, la situazione fa sì che noi, alla sede [di Kering, ndr.], scopriamo delle cose che un CEO non vuole vedere, semplicemente perché deve fare attenzione ai dettagli".

Bruno Joly (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Moda
Sport
Nomine