×
1 520
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Puig acquisisce la maggioranza di Dries Van Noten

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
today 14 giu 2018
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Puig ha annunciato il 14 giugno di aver acquisito una partecipazione maggioritaria di Dries Van Noten. Il designer belga, che ha fondato il suo marchio ad Anversa nel 1986, rimane Direttore Creativo e Presidente del Consiglio di Amministrazione.

Marc Puig, CEO del gruppo Puig, e Dries Van Noten - Puig


“Dries Van Noten è un brand molto riconosciuto a livello internazionale, con un approccio creativo forte e unico e dei codici molto ben identificabili. È anche un’azienda solida, costruita negli ultimi trent’anni, e che, come Puig, lavora per una crescita naturale e logica. In quanto gruppo di moda e di profumeria siamo ben posizionati per sostenere lo sviluppo del brand”, ha dichiarato il gruppo spagnolo in un comunicato.
 
Dries Van Noten, in precedenza azionista di maggioranza, ha mantenuto una parte minoritaria dell’azienda, per un valore che le parti interessate non hanno comunicato. L’acquisizione di una quota di maggioranza da parte di Puig riguarda sia la linea uomo che la linea donna della maison, ma potrebbe anche portare a sviluppi interessanti nell’ambito dei profumi, campo d’azione privilegiato del nuovo proprietario.

Colui che si è fatto conoscere tra “i sei di Anversa” e il suo nuovo azionista di maggioranza hanno tenuto a precisare che non ci saranno cambiamenti immediati nella gestione del brand (in un primo periodo verrà infatti privilegiata l’implementazione di un piano di sviluppo a tappe) e che la sede della maison rimarrà ad Anversa.

Dries van Noten - autunno/inverno 2018-19 - © PixelFormula


La griffe Dries Van Noten conta otto flagship, di cui tre succursali ad Anversa e Parigi e cinque in franchising in Asia e Medio Oriente, ma anche una trentina di concessioni in department store. Il marchio è inoltre distribuito in 560 punti vendita in 52 Paesi. La società realizzerebbe secondo diverse fonti un giro d’affari superiore ai 50 milioni di euro.
 
Il gruppo Puig detiene altri quattro nomi importanti nel suo portfolio moda: Jean Paul Gaultier, Carolina Herrera, Nina Ricci e Paco Rabanne. Il gruppo ha chiuso il 2017 con un fatturato di 1,93 miliardi di euro, in crescita dell’8,1% rispetto al 2016.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.