×
1 568
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Procter & Gamble compra lo skincare di First Aid Beauty

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 18 lug 2018
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il gruppo Procter & Gamble (Gillette, Oral-B, Pampers…) ha acquisito, per una cifra non comunicata, il marchio statunitense di prodotti per la cura della pelle First Aid Beauty, chiamato anche FAB. In un messaggio pubblicato sull'account Instagram di FAB, che oggi conta 207.000 abbonati, la sua fondatrice Lili Gordon annuncia il passaggio della label nell’orbita del colosso dell’igiene e della cosmesi, precisando che ne manterrà la guida e che la composizione dei team di dipendenti rimarrà la medesima.

Alcuni prodotti del marchio First Aid Beauty, appena acquisito da Procter & Gamble


Lili Gordon ha iniziato la carriera come consulente strategica e finanziaria, incarico che ha ricoperto dal 1999 al 2006 all'interno del marchio di cosmetici Fresh, in particolare trattando la vendita di quest’ultimo al gruppo LVMH. È forte di questa esperienza che ha poi lanciato nel 2009 First Aid Beauty, marchio distribuito nella rete di negozi Sephora (soprattutto in Francia), ma anche presso circa 1.500 rivenditori nel mondo, come i grandi magazzini.
 
Concepito appositamente per soddisfare le esigenze delle pelli sensibili, First Aid Beauty propone una gamma di prodotti per uso quotidiano (detergente con argilla rossa a 23,99 euro…), ma anche prodotti di skincare più mirati (crema notte rassodante rigenerante venduta a 39 euro).

Dopo aver ceduto, nel 2016, 41 dei suoi marchi di bellezza al gruppo Coty, Procter & Gamble, che ha recentemente acquisito il marchio di deodoranti naturali Native e il marchio neozelandese di prodotti per la cura della pelle con ingredienti naturali Snowberry, sembra dunque volersi ricostruire un portafoglio nell’universo della bellezza. Stavolta però il colosso americano sta scegliendo dei marchi più confidenziali e che soprattutto rispondono alle nuove aspettative dei consumatori. Etichette che, del resto, sono complementari ai marchi tradizionali nel suo attuale portafoglio, come Gillette, Head & Shoulders o Herbal Essences.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.