×
1 604
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Sales Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Responsabile Produzione e Avanzamento Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Export Manager Usa
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
Pubblicato il
16 lug 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Premium: un'edizione riuscita ma non euforica

Pubblicato il
16 lug 2013

Il Premium, che si è svolto contemporaneamente al Bread&Butter, ha rassicurato i visitatori con il suo posizionamento stabile. Nessuna grande sorpresa certo, ma The Station, la stazione dove si svolge la manifestazione, è stata caratterizzata da un'atmosfera di festa e da una partecipazione corposa. Come al Bread&Butter, gli organizzatori del Premium non forniscono cifre sulle presenze. Che forse sono state in leggero calo. Ma la stazione, che in alcuni padiglioni ha corridoi molto stretti, dava un'impressione di densità.


«In realtà, in questa edizione è stato come se i buyer venissero a ondate. Abbiamo avuto dei periodi di depressione e vuoto ed altri di picco in cui eravamo completamente pieni», commenta un espositore. Suddivisione geografica degli intervenuti: i tedeschi sono stati solamente il 29% dei presenti, I Sud europei il 23%. Quelli di Francia/Benelux il 22%. Gli austriaci e gli svizzeri insieme l'8%...

Anita Tillmann, la fondatrice, parla di record in termini di presenze. Un record che si potrebbe contestare, a meno che alcuni visitatori non siano rimasti a lungo nelle zone di riposo. «E' la nostra prima volta al Premium. Siamo contenti per i numerosi visitatori avuti nei primi due giorni di fiera. Qui è più semplice raggiungere i prospetti svizzeri, tedeschi e austriaci», precisano da Swildens.

«Qui vediamo degli italiani, dei tedeschi, molti svizzeri. Ho l'impressione che ci siano meno professionisti extraeuropei in questo salone», aggiungono da Bill Tornade.

Al di là delle cifre comunque, il Premium ha rassicurato i visitatori per il suo portafoglio di marchi, il 30% dei quali ha ufficialmente partecipato per la prima volta o è ritornato in fiera. I grandi nomi sono rimasti vari produttori di jeans americani come 7 for all mankind o J Brand e stilisti tedeschi come Michalsky, senza dimenticare gli scandinavi.

Bruno Joly (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.