×
1 345
Fashion Jobs
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
Pubblicato il
23 ott 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Première Vision Shanghai: rifondazione attesa nel 2015

Pubblicato il
23 ott 2014

Dopo aver annunciato il cambiamento di nomi dei suoi saloni, e prima della sua edizione di debutto ad Istanbul, Première Vision ha realizzato la sua ultima edizione asiatica di Shanghai in ordine di tempo, nei giorni 21 e 22 ottobre. L'occasione per un cambiamento d'indirizzo in vista dell'approfondita revisione della manifestazione nel 2015, ha confidato l'organizzatore a FashionMag.com.

Première Vision Shanghai - Ottobre 2014


Adesso infatti, l'appuntamento del tessile-abbigliamento di alta gamma e del denim si svolge al Bund Show Field, dal nome della riva del fiume che offre la celebre vista sulla skyline dei grattacieli più alti della città. Esce quindi il ShanghaiMart Expo, invecchiato, ma soprattutto più decentrato.

Tuttavia, mentre il grande salone locale del concorrente Messe Frankfurt l'anno prossimo si terrà in uno spazio espositivo nuovo di zecca dove raggiungerà lo CHIC, il maggiore appuntamento cinese dell'abbigliamento, Première Vision non intende limitarsi a un cambiamento di impostazione.

"Nel 2015 ci saranno delle novità", preannuncia a FashionMag.com Guglielmo Olearo, direttore dei saloni internazionali di Première Vision SA. "Penso che le innovazioni passeranno attraverso un reengineering, una revisione del format verso qualcosa di più adatto. Ma rimane nostra intenzione mantenere questo appuntamento cinese".

L'anno scorso, Première Vision e Denim by PV Asia annunciavano un possibile avvicinamento con la fiera Novomania di Hong Kong. Un progetto di sessione comune che non si è concretizzato, lasciando all'organizzatore francese la possibilità di realizzare liberamente in Asia la sua nuova brand policy, svelata a settembre.

"Le nostre percentuali di pre-registrazioni sono molto elevate sulla Cina, il che dimostra che il nostro patrimonio di marca è molto buono", per il responsabile. "Dobbiamo sempre arrivare ad essere i leader nell'alto di gamma, mantenendo aperte tutte le opzioni. I due non sono incompatibili, e bisogna saper giocare su molti tavoli".

Ma per Première Vision Shanghai, che riunisce circa 70 espositori, resta molto da fare per rimanere visibile contro il colosso concorrente. Un impegno che spinge l'organizzatore ad accettare la sfida del rivale, pur mantenendo la propria gestione basata a Parigi. "Come la Turchia e il Brasile, la Cina è un mercato in piena mutazione, in cerca di rinnovamento. Tocca a noi saper cogliere questa opportunità", afferma Guglielmo Olearo.

Matthieu Guinebault (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.