×
1 796
Fashion Jobs
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
is&t Finance Specialist
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
Di
Ansa
Pubblicato il
9 gen 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Pitti Uomo: il futuro guarda all'estero

Di
Ansa
Pubblicato il
9 gen 2013

"Internazionalizzazione" è la parola d'ordine più utilizzata questa mattina nella conferenza stampa d'apertura dell'83/o salone di Pitti Immagine Uomo, a Fortezza da Basso, a Firenze. Un termine che piace ai vertici di Pitti Immagine, all'Ice (Istituto per il commercio con l'Estero, dello SMI (Sistema Moda Italia), al Centro di Firenze per la Moda Italiana, che ha stretto un accordo con Unicredit per sostenere e valorizzare le piccole e medie imprese della moda italiana all'estero.

Inaugurazione Pitti Uomo 83 - Michele Tronconi - Presidente SMI, Gaetano Marzotto - Presidente Pitti Immagine, Riccardo Monti - Presidente ICE , Stefano Ricci - Presidente CFMI, Federico Ghizzoni - AD Unicredit - F. Guazzelli


Insomma, in un momento di incertezza e di forte calo dei consumi interni come quello che stiamo vivendo per via della crisi, la moda italiana guarda all'estero, ai nuovi mercati. Tutti d'accordo allora per rafforzare l'export. Plaude anche il sindaco di Firenze Matteo Renzi, che tanto ci tiene alla moda. "Abbiamo 1 miliardo di nuovi consumatori nel mondo", ha detto Gaetano Marzotto, presidente di Pitti Immagine in apertura della manifestazione, dopo aver annunciato che la prossima edizione di gennaio 2014 sarà posticipata di una settimana, attorno a metà mese.

"Il successo di Brunello Cucinelli e Laudomia Pucci - ha aggiunto Marzotto - che fino a venti anni fa erano piccoli, è dovuto al fatto che sono riusciti a cavalcare l'onda dei nuovi mercati. Ma lo stile, la creatività, il buon rapporto qualità/prezzo non bastano: ci vuole anche la comunicazione. Qui a Pitti oltre mille marchi cavalcano questa onda". "Il mondo - ha proseguito il presidente Smi Michele Tronconi - sta tornando a consumare ed è disposto a comprare i prodotti belli e ben fatti che vengono dall'Italia. Il saldo del tessile/abbigliamento a settembre 2012 è positivo per 6,4 miliardi: la stessa cifra degli ultimi tre anni è stata ottenuta in 9 mesi. Andremo a saldo commerciale 2012 molto più simile all'ante-crisi. Purtroppo l'attivo è così forte perché sono crollate le importazioni, e sono crollate perché si produce di meno. La produzione è crollata dell'8,8%, e ci aspettiamo un dato più brutto per fine anno".

"Stiamo finalizzando in questi giorni un accordo per costruire tre sedi di Pitti nel mondo, per promuoverla in tre grandi Paesi, con risorse appositamente dedicate" ha aggiunto Riccardo Monti, presidente dell'Ice. "Il settore moda è una grande bandiera del Made in Italy - ha ricordato - perché chi si avvicina al prodotto si avvicina al territorio italiano, e nessuno come Firenze riesce in questo così bene". Monti ha quindi annunciato nuove aperture di uffici in Africa e in Qatar e ha ribadito che l'obiettivo è quello di "aiutare tante aziende a esportare". "Come sistema-Paese ci poniamo l'obiettivo - ha concluso - di avere all'anno 20 mila Pmi che cominciano ad esportare".

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.