×
1 603
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Responsabile Produzione e Avanzamento Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Export Manager Usa
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
Di
Ansa
Pubblicato il
19 giu 2015
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Pitti Uomo 88: il vice-ministro Calenda incontra a Firenze i vertici della moda

Di
Ansa
Pubblicato il
19 giu 2015

E' necessario un sempre maggiore coordinamento delle iniziative tra Firenze, Milano e Roma, superando contrapposizioni e campanilismi che hanno in passato danneggiato il sistema della moda italiana rispetto ai concorrenti internazionali. E' quanto è emerso a Firenze dall'incontro tra il vice ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, e i vertici delle principali associazioni e organizzazioni fieristiche della moda italiana, per porre le basi delle politiche promozionali del prossimo biennio.


All'incontro con Calenda erano presenti: Silvio Albini, presidente di Milano Unica; Riccardo Braccialini, presidente dell'Associazione Manifatturieri Pelli e Cuoio (Aimpes); Carlo Capasa, presidente di Camera Nazionale della Moda; Claudio Marenzi, presidente di Sistema Moda Italia; Gaetano Marzotto, presidente di Pitti Immagine; Anna Rita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici; Stefano Ricci, presidente Centro di Firenze per la Moda Italiana e Silvia Venturini Fendi, presidente di AltaRoma.

Nel corso della riunione è stata espressa unanime e piena soddisfazione nei confronti del Piano Straordinario di sostegno al Made in Italy varato dal Ministero dello Sviluppo Economico, sia per la dimensione complessiva dell'intervento, sia per la concentrazione delle risorse su progetti di rilevanza internazionale e per la presenza di un'evidente strategia nazionale di sistema. Il Vice Ministro si è detto disponibile a valutare per il 2016 nuovi progetti che rispondano agli stessi criteri.

Tutti i partecipanti all'incontro hanno ribadito la necessita di coordinare le iniziative tra Roma Firenze e Milano e di superare contrapposizioni e campanilismi.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.