×
1 543
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Fabric Research Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Replenishment
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
District Manager Wycon - Calabria
Tempo Indeterminato · COSENZA
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
ROSSIMODA S.P.A.
Buyer Componenti Calzatura
Tempo Indeterminato · VIGONZA
FIRST SRL
Helpdesk IT Specialist
Tempo Indeterminato · RHO
DELL'OGLIO
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · PALERMO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Lombardia/Piemonte- Settore Profumeria
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
BOT INTERNATIONAL
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Ufficio After Sales Calzature
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
SYNERGIE ITALIA
Sales Account
Tempo Indeterminato · LUCCA
STUDIO RENÉ ALBA
E-Business Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
PALOROSA SRL
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HUMANA PEOPLE TO PEOPLE
Unit Manager Retail
Tempo Indeterminato · ROMA
Di
Ansa
Pubblicato il
18 giu 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Pitti Uomo 88: creatività allo specchio da Thomas Tait

Di
Ansa
Pubblicato il
18 giu 2015

Creatività allo specchio a Firenze con la serata-evento alla Limonaia di Zenobi del Rosso nel Giardino di Boboli, dedicata allo stilista canadese Thomas Tait, 27 anni, studi alla Central Saint Martin, Womenswear guest designer di Pitti Uomo N.88.

Thomas Tait Foto: Ansa


"Presento una combinazione di capi di stagioni passate - ha detto nell'anteprima alla stampa il designer vincitore nel 2014 della prima edizione dell'LVMH Prize - ogni pezzo è affiancato da un altro, riprogettato grazie all'aiuto di Pitti, realizzato o portato a termine da artigiani italiani".

La performance è multisensoriale, uno spazio che coinvolge profumi, immagini, suoni dei dialoghi con alcune sue muse, un'élite di cui fanno parte personaggi come Zaha Hadid e Cathy Horyn, Mehrnoosh Khadavi. "Realizzo il sogno di ogni designer - sottolinea Tait -. Tornare indietro nel tempo e avere l'opportunità di rifare il proprio lavoro ma meglio!".

Le creazioni di Tait sono il risultato di uno studio sulle forme e sulle proporzioni. "Mi capita spesso di fare scelte progettuali paradossali per quanto riguarda i tessuti, le proporzioni e i colori" rivela. Molteplici le fonti di ispirazione: Azzedine Alaa, Alexander McQueen, John Galliano.

La produzione è concentrata in Gran Bretagna, anche se grazie a Pitti e a LVMH il designer sta lavorando con aziende italiane e francesi. La performance in notturna nel Giardino di Boboli è basata sulla selezione di sette pezzi provenienti da diversi progetti dello stilista e terminati per Pitti, disposti in teche a specchio: stivali, gioielli, maglieria e capi in pelle. Ciascuna creazione è affiancata dalla medesima versione ultimata nelle forme e nei materiali. Il tutto inserito in un'atmosfera multisensoriale.
 

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.