×
1 482
Fashion Jobs
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Responsabile Ufficio Tecnico
Tempo Indeterminato · NOLA
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
E-Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
FOURCORNERS
Sales Account
Tempo Indeterminato · REGGIO CALABRIA
CONFIDENZIALE
Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CVG GOLD
Senior Buyer Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Adnkronos
Pubblicato il
1 apr 2015
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Pininfarina entra nel settore dell'occhialeria con De Rigo Vision

Di
Adnkronos
Pubblicato il
1 apr 2015

Pininfarina entra nel settore dell'occhialeria con De Rigo Vision e insieme lanciano una capsule collection firmata Lozza by Pininfarina composta oggi da 5 modelli di occhiali da sole e tra brevissimo anche da otto modelli di occhiali da vista (che verranno presentati a Parigi).

Lozza by Pininfarina


"Siamo assolutamente due aziende simili e complementari" spiega Paolo Pininfarina, presidente della società di design, oggi a Milano per presentare la partnership.

"Abbiamo tanti anni di storia e rappresentiamo il Made in Italy, la capacità di fare stile, ingegneria, produzione di qualità. Abbiamo una storia in comune da raccontare e valori che condividiamo. Una storia ma anche una innovazione continua, una passione che fa la differenza. Siamo complementari perché il mondo di De Rigo e Lozza è molto competitivo e legato al fashion; il nostro è altrettanto competitivo anche se più legato al design".

"Crediamo molto nell’unione di due marchi italiani con una forte allure a livello globale" aggiunge Michele Aracri, AD del Gruppo De Rigo. “Con la linea firmata da Pininfarina vogliamo presidiare ulteriormente il settore del lusso e rivolgerci ad un consumatore sofisticato e attento ai dettagli”.

Il segmento luxury è molto caro a De Rigo che già lo presidia con progetti e brand dall’elevato contenuto stilistico ed innovativo: Lozza Sartoriale, con cui si possono ricreare occhiali 100% tailor-made interamente fatti a mano e con l’eyewear dei brand in licenza Chopard e Lanvin.

Il gruppo di occhialeria con sede a Longarone nel bellunese, che produce marchi propri (Lozza, Police e Sting) e in licenza (Blumarine, Carolina Herrera, Chopard, Escada, Furla, Lanvin, Loewe, Momo Design, Orla Kiely, Tous, Victor Hugo, e Zadig&Voltaire) si prepara ad accogliere altri due brand che saranno nel portafoglio a partire dai primi di luglio e ad aprire una nuova filiale nel Middle East, ha annuncia Michele Aracri, AD del Gruppo De Rigo. "Per poter crescere bisogna avere una presenza diretta nei mercati; questo di sicuro ci porterà ad acquisire aziende o creare altre filiali in paesi importanti dove non siamo presenti. Entro quest'anno abbiamo in previsione l'apertura di una filiale nei Paesi del Middle East e sicuramente altre ne seguiranno". A livello wholesale l'Italia in questo momento pesa circa l'8%;" il 92% lo facciamo nei paesi esteri ricorda l'AD.

Intanto De Rigo ha chiuso il 2014 con una crescita del 2,8%, attestandosi a 375,5 milioni di euro rispetto ai 365,3 milioni realizzati nel 2013. Il fatturato della divisione wholesale, che gestisce i brand del Gruppo, è aumentato dell’1% a 221,8 milioni; la crescita dei volumi è stata del 5,3%.

In particolare, la crescita è stata registrata in diversi mercati, ed in particolare in Turchia, Brasile, USA e Corea, tuttavia parzialmente compensata dalla debolezza di Russia e Cina. Il fatturato della divisione retail è aumentato del 4,2% a 162,4 milioni di euro. La rete di punti vendita controllati dal Gruppo è di 307 negozi oltre ai circa 700 tra negozi e corner gestiti dalle società partecipate.

Il margine operativo lordo, calcolato aggiungendo all’utile operativo gli ammortamenti del periodo, è aumentato del 18% a 33,4 milioni di euro. L’utile operativo è aumentato del 61,6% passando a 18,4 milioni, dagli 11,4 del 2013. L’utile netto del Gruppo è aumentato attestandosi a 12,9 milioni rispetto ad un utile di 1,9 milioni realizzati nel 2013.

"L'obiettivo che si è posto il gruppo De Rigo, soprattutto la famiglia, è mantenere i livelli occupazionali in un momento difficile come quello che ha attraversato l'Italia negli ultimi tre anni. Noi in Italia abbiamo circa 900 addetti nei nostri stabilimenti di Longarone; sono oltre 3.000 in Europa. Abbiamo mantenuto questo obiettivo ma con i progetti e investimenti che andremo a fare, abbiamo già in corso - fa sapere infine Aracri - l'assuzione per 35 nuove persone. Aiuteranno la crescita e lo sviluppo dei nuovi brand che arriveranno. dopo un rafforzamento in questo settore (design, tecnico) speriamo possa esserci un rafforzamento anche nell'area produttiva".

Copyright © 2021 AdnKronos. All rights reserved.