×
1 579
Fashion Jobs
MAISON DEGAND
Inventory Control Manager
Tempo Indeterminato · BRUXELLES
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Learning Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SOBA SRL LABELON EXPERIENCE BEACH CLUB
Responsabile Amministrativo Contabile
Tempo Indeterminato · BACOLI
OTB SPA
Corporate Tax Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Financial Reporting Coordinator
Tempo Indeterminato ·
BALDININI SRL
Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
THUN SPA
Area Manager Wholesales Province di fr, te, lt, aq, ri
Tempo Indeterminato · FROSINONE
MANTERO SETA
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
FOURCORNERS
Retail Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Emea Emarketing & Analytics Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
HR Training & Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
Stock Operations Manager - Boutique Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
IT Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità

Piazza Italia vuole accelerare all’estero

Pubblicato il
today 22 mar 2014
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Piazza Italia accelera l’internazionalizzazione. Il marchio di fast fashion per uomo, donna e bambino, distribuito esclusivamente tramite negozi monomarca, ha realizzato 440 milioni di euro di fatturato nel 2013 e punta a raggiungere 510 milioni di euro nel 2014 spingendo in particolare le vendite all’estero attraverso negozi in franchising.

Un negozio Piazza Italia


“Dopo quattro anni consecutivi al salone del franchising di Milano, partecipiamo per la prima volta quest’anno al salone parigino Franchise Expo. L’obbiettivo è di avere una maggiore visibilità per svilupparci soprattutto in Europa, dove non siamo ancora presenti. È arrivato il momento giusto per noi per fare questo passo”, spiega Gianluca Casciello della divisione Marketing e Comunicazione.

La distribuzione di Piazza Italia, che si è focalizzata prima su negozi a gestione diretta e in seguito con una formula di franchising, è suddivisa in tre format (Fashion, Store, Megastore), che vanno dai 500 ai 5.000 m2 con delle rendite medie al m2 di 3.500 euro. Lo sviluppo retail concentrato in origine nei centri commerciali, si è espanso dal 2012 anche nei centri storici, e si affaccia da qualche anno all’estero. L’azienda conta oggi 175 negozi in Italia e 40 all’estero, per lo più nei mercati dell’Europa orientale, degli Emirati Arabi e del Medio Oriente.

Nel 2012 è stato avviato Piazza Italia Kids, un progetto di negozi dedicati al bambino sia in rete diretta che in franchising. Già presente con 6 punti vendita, il piano prevede 50 nuove aperture in Italia nel giro di tre anni.

Piazza Italia vanta un'ampia offerta di moda


Fondato nel 1993 a Nola, cuore del distretto del tessile-abbigliamento alle porte di Napoli, dai fratelli Antonio, Luigi e Francesco Bernardo, attivi nel settore dell'abbigliamento, il marchio è diventato in 20 anni una realtà importante con 2.200 dipendenti, imponendosi nel mercato del fast fashion per l’ampia scelta tra pezzi basici e di tendenza, continui riassortimenti e un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Piazza Italia ha guadagnato visibilità in particolare grazie ad un’intelligente strategia di comunicazione con importanti investimenti in campagne pubblicitarie che si fanno sempre notare giocando sull’umorismo e coinvolgendo la gente comune. Di fatto, il marchio vuole essere lo “Sponsor della gente comune”, come proclama lo slogan che accompagna tutte le campagne pubblicitarie di queste ultime stagioni.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.