×
733
Fashion Jobs
OFF-WHITE C/O VIRGIL ABLOH
Franchising Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Network & Security Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
CONFIDENZIALE
Sistemista IT
Tempo Indeterminato · LUGANO
NEIL BARRETT
IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM
Digital Media Manager
Tempo Indeterminato · GALLARATE
FOURCORNERS
Product Marketing Manager - Fragranze
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Logistic And Customer Service Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Developer
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Commerciale Senior
Tempo Indeterminato · CREMONA
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
SLOWEAR SPA
Retention Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Omnichannel Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CWF - CHILDREN WORLDWIDE FASHION
Wholesale Coordinator H/F
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Creative & Product Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Buyer Rtw Woman
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
29 giu 2014
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Philipp Plein, l’inarrestabile ascesa di un fenomeno

Pubblicato il
29 giu 2014

Sfilate spettacolari, boutique in marmo e cristalli, un teschio tempestato di pietre come emblema iconico… Con uno stile rock un po’ trasgressivo Philipp Plein s’impone da qualche stagione come nuovo fenomeno del pianeta moda. A 36 anni lo stilista businessman tedesco, che ha installato la sua maison in Svizzera, è riuscito a fare del suo nome un marchio riconosciuto, che compratori e redattrici di moda seguono con sempre maggiore attenzione.

Philipp Plein e il rapper americano Theophilus London a Milano, nel giugno 2014


Lo stilista di Monaco di Baviera ha debuttato nel 1998 nel design, realizzando arredamenti in pelle di coccodrillo. Il successo è tale che abbandona gli studi di giurisprudenza per lanciare nel 2004 la prima collezione di prêt-à-porter, che si arricchisce nel corso delle stagioni con accessori, calzature e gioielli. Philipp Plein reinventa un nuovo lusso con un tocco anticonformista che seduce il pubblico.

Le tre linee per uomo, donna e bambino, prodotte in Italia, riscuotono velocemente un grande successo. Viene aperto il primo showroom a Milano nel 2009, dove Philipp Plein sfila dal 2013 con le collezioni sia da donna che da uomo, seguito da Hong Kong nel 2010 e New York nel 2013. Oggi il marchio, totalmente indipendente, è presente in 64 Paesi, con un fatturato che è balzato dai 8 milioni ottenuti nel 2008 agli oltre 200 milioni previsti per il 2014.

Un look Philipp Plein Uomo per l'estate 2015


"La sfilata di Philipp Plein è stata una delle rare ad averci fatto divertire durante la settimana della moda di Milano dedicata all'uomo", afferma un compratore tirando le somme della Fashion Week conclusasi martedì 24 giugno. "La sua collezione faceva pensare al Versace degli anni d'oro, con capi di forte impatto, rimanendo nel contempo molto moderati e portabili anche di giorno", aggiunge un altro buyer.

Sull’invito si avvertiva già lo spirito dello show-evento, con uno squalo che proclama a bocca spalancata: "Mordimi". Philipp Plein non poteva di sicuro far meglio per catturare lo spirito del tempo, anticipando l’ormai noto morso dato in pieno Mondiale dall'attaccante uruguaiano Luis Suarez sulla spalla del giocatore italiano Giorgio Chiellini.

La sfilata spettacolo di Philipp Plein a Milano il 21 giugno 2014


La sfilata della collezione Uomo per la prossima estate ha entusiasmato il pubblico, meravigliato dalle prodezze del rapper americano Theophilus London mentre, cantando, attraversava in jet ski la piscina, intorno a cui sfilavano i modelli. Gli show di Philipp Plein, che si concludono sempre con grandi party, sono ormai diventati il momento cult delle Fashion Week. Dalle passerelle trasformate in casino ai modelli che sfilano armati fino ai denti, non mancano mai spettacolo e soprese.

“Stiamo lavorando a creare un marchio con un’identità precisa. Ovviamente non posso reinventare la moda. Ma cerco di vendere un sogno. Noi rappresentiamo la nuova generazione. Cerchiamo di farci un posto tra i brand che dominano il mercato da anni. L'unico modo per sopravvivere è quello di proporre un nuovo sogno in una maniera diversa. Ovvero in un modo molto più simpatico e vicino ai clienti", spiega Philipp Plein incontrato durante la Fashion Week in occasione dell’apertura della seconda boutique a Milano.

Il nuovo indirizzo di Philipp Plein a Milano in Via Montenapoleone


Lo spazio di 150 m2 è situato in Via Montenapoleone 23, nel cuore del Quadrilatero, non lontano dal primo negozio milanese di Philipp Plein, inaugurato nel settembre 2012 in Via Della Spiga. Da quando ha aperto il suo primo negozio, a Montecarlo nel 2009, il brand ha notevolmente accelerato l’espansione retail negli ultimi quattro anni.

"Abbiamo 38 punti vendita e prevediamo di aprirne altri 26 entro la fine dell'anno", indica il direttore commerciale Ennio Fontana. In programma, una grande apertura a New York su Madison Avenue, ma anche a Beverly Hills, Mosca, Beirut e 7 negozi in Corea.

Un look Philipp Plein Donna, inverno 2013-14


"In Francia, ci apprestiamo a triplicare la superficie del negozio di Montecarlo, che si estenderà a 300 m2. Abbiamo dei buonissimi riscontri anche nel nostro negozio di Parigi aperto lo scorso settembre (2013) in rue de Rivoli al n° 238. Verrà ampliato anch’esso, aggiungendo altri 150 m2 agli attuali 120 m2", prosegue.

Gli ottimi risultati ottenuti in alcuni multimarca del quartiere di avenue Montaigne e degli Champs-Elysées potrebbe spingere il marchio ad aprire un secondo negozio a Parigi. In Francia, il brand conta altri tre punti vendita: a Cannes, Saint-Tropez e Courchevel.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.