×
1 298
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
4 mar 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

PFW: Saint Laurent, rivoluzione in minigonna

Di
Ansa
Pubblicato il
4 mar 2014

Superiamo tutta la moda un po' invecchiata, andiamo oltre il passaggio a livello, alziamo le sbarre: via libera, passino le ragazze di Saint Laurent, giovani e disinvolte, stufe di tutta la fuffa di sapore couture, dei vestitini bling bling, dei tacchi altissimi e di quell'aria improbabile da fashionista maniacale che da un bel po' soffoca la moda.

PFW, Saint Laurent, collezione autunno-inverno 2014/15 - Foto: Ansa


Hedi Slimane compie la sua rivoluzione mettibile e fresca, mette in scena un perfetto YSL da terzo millennio, fa piazza pulita del troppo che storpia l'eleganza. Si torna indietro, agli anni 60? Ogni tanto bisogna guardarsi alle spalle, appropriarsi del meglio e andare avanti. Scenografia modernissima e simbolica, sotto le volte del Carreau du Temple: tante sbarre lucidissime si alzano come quelle dei passaggi ferroviari, poi restano diritte e luccicanti ai bordi della passerella, alla fine si inclinano e si incrociano come delle spade.

PFW, Saint Laurent, collezione autunno-inverno 2014/15 - Foto: Ansa


Le ragazze - perché di ragazze si tratta - sfilano svelte sui tacchi bassi degli stivali in vernice e delle scarpe baby con laccetto alla caviglia. Tutto è perfetto, misurato, desiderabile, mettibile, in 55 uscite impeccabili: i cappotti sopra il ginocchio, i kilt scozzesi, le corte gonne a pieghe con la camicia bianca e il fiocco nero, il miniabito di velluto, le scarpette dorate, la piccola sottana scintillante e il maglioncino norvegese, i blazer e i giacconi, i tronchetti glitterati e i pellicciotti, l'abito stampato (fiori, ma anche pistole, sigh).

PFW, Saint Laurent, collezione autunno-inverno 2014/15 - Foto: Ansa


Per il gran finale, calze coprenti, stivali d'argento, cappe di velluto, cappelli alla Marianne Faithfull, aria decisa, musica di Alex Turner e Miles Kane. Agli invitati era arrivato un libricino con immagini e parole di John Baldessari, artista concettuale americano, teorico dell'appropriazione (e qui ce n'è tanta), dell'arte come commissione (i negozianti son felici, sembra quasi l'abbiano commissionata loro questa collezione), del puntamento didascalico (una sfilata più chiara di così...) ma anche della "cremazione" che lui stesso adottò per le sue opere giovanili. E' un caso che Slimane abbia scelto Baldessari? Non ci sembra, c'è nell'aria una voglia di rivolta come fu allora per l'arte e per la moda e lo stilista di Saint Laurent, che ha già provveduto a togliere il nome Yves dal marchio (resta però in vita la sigla YSL) è già pronto.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.

Tags :
Altro
Sfilate