×
1 655
Fashion Jobs
MICHAEL PAGE ITALIA
Merchandising Manager - Abbigliamento e Calzature - Padova
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Export Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · TREVISO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Watches & Jewellery Marketing & Communication Director
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Responsabile Avanzamento Campionario
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Leather Goods Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato ·
DELL'OGLIO
HR Generalist
Tempo Indeterminato · PALERMO
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
Di
Ansa
Pubblicato il
26 set 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

PFW: Paco Rabanne, Vionnet e Balmain

Di
Ansa
Pubblicato il
26 set 2014

A volte ritornano, ed è (quasi) sempre un piacere applaudirle. Parliamo di griffe e maison che hanno fatto la storia della moda e che vengono rilanciate immettendo energie stilistiche giovani. E' il caso di Paco Rabanne: la maison spagnola (ora gruppo Puig) è stata ormai resuscitata da Julien Dossena, trentenne francese per molti anni con Nicolas Guesquière da Balenciaga, e si vede.

PFW: Paco Rabanne, collezione P/E 2015


Gradevole collezione, giovane, svelta, abiti corti e aderenti in un assemblaggio di pezzi tecnici, come parti di mute colorate e zippate messe assieme, scorci di corpo tonico che fanno decoro, pantaloni fuseaux con lunghe camicie bianche e cintura elastica nera, mezze felpe e canotte con gonnine anche in cotone che fanno danzare anelli e asole metalliche.

Anche Vionnet continua nel tentativo di ridiventare il grande marchio di moda che fu con la fondatrice Madeleine: finché l'attuale proprietaria, la bella 'socialite' kazaka Goga Ashkenazi, potrà permettersi di spendere, o finché non si sarà stufata di farlo, la cosa andrà avanti sfilata dopo sfilata, alta moda inclusa.

Nel prêt-à-porter lavorano tre bravi stilisti italiani, Albino D'Amato e Simona Grassi (lei per la maglieria) e Diego Dolcini per le scarpe. Purtroppo sono al servizio di gusti altrui, e si vede. Comunque stavolta drappeggi classicheggianti trattenuti da cinture con placche metalliche (con motivi di impronte digitali), linee fluttuanti e torsioni in un gioco di trasparenze incrociate che crea un effetto reggicalze, accentuato dalle sottostanti autoreggenti bianche.

PFW: Balmain, collezione P/E 2015


Da Balmain, altro marchio ormai rinverdito, il giovane Olivier Roustaing stavolta si è tuffato negli anni della sua infanzia, che non era tanto tempo fa: gli esperti di moda si erano lamentati per gli anni Settanta e ora si tengano i Novanta, ecco! Immaginatevi lo stile sexy alla Gianni Versace, le fasce di maglia stretch alla Alaia, il tutto però in un mood un po' da escort. Tutto strizzato, quasi sadomaso, effetti bondage tra riquadri e bende elastiche sul nudo della pelle, bianco e nero, giallo e bluette, reggiseno a fascia e cintura alta stretta in vita, giacche con spallone e gilet lunghi con revers molto scesi che fanno anni Ottanta (ci sono anche quelli). Roustaing cita Madonna e la sua fisicità, ma la collezione non ne ha l'ironia, si prende sul serio e cade senza rimedio quando finisce perfino nelle righe arcobaleno.

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.