×
1 335
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Area Manager - Centro Italia
Tempo Indeterminato · ROMA
Di
Ansa
Pubblicato il
1 ott 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

PFW: Louis Vuitton, un esercito giovanile in un nuovo look

Di
Ansa
Pubblicato il
1 ott 2014

Tante ragazze, ognuna diversa dall'altra eppure accomunate da un medesimo spirito. E' la contemporaneità individualistica quella che Nicolas Guesquière porta sulla passerella di Louis Vuitton, griffe ammiraglia del gruppo LVMH. La sede della sfilata è la nuova Fondation Louis Vuitton disegnata dall'architetto Frank Gehry, ancora non inaugurata (lo sarà il 27 ottobre) ma pregustata dal mondo della moda in quest'occasione.

La Fondazione Louis Vuitton - Foto: Ansa


Siamo quindi in un luogo modernissimo che ospiterà arte contemporanea, non c'è spazio per la nostalgia. Eppure, dopo l'accoglienza molto tecnologica (grandi schermi led con visi giovani che recitano all'unisono lo stesso discorso di benvenuto) parte una musica che ci riporta molto indietro, e ci stringe il cuore: è il brano più famoso di Simon&Garfunkel, quel The Sound of Silence che romanticamente accompagna anche il finale de Il Laureato. Canzone del 1965, film del 1967: nella preparazione di una sfilata nulla viene scelto a caso, tanto meno la colonna sonora.

PFW: Louis Vuitton, collezione P/E 2015 - Foto: Ansa


Siamo quindi alla fine degli anni Sessanta eppure siamo anche ai giorni nostri, decisamente. Una come Elaine oggi vestirebbe così, dopo essere scappata con il suo Ben dalla chiesa e dalla famiglia-prigione. Quelli erano i tempi della contestazione ma non ancora della violenza: non è rivoluzionaria infatti la moda di Vuitton, ma è giovane, crea un confine preciso tra madre e figlia, sottolinea quello che la signora non ha, la freschezza.

PFW: Louis Vuitton, collezione P/E 2015 - Foto: Ansa


La collezione è difficile da descrivere perché è un insieme di pezzi da elencare. Le gonne corte e svasate, i blazer piccoli, tanti abitini, anche in paillettes, giubbotti e pantaloni svasati sempre un po' corti, in velluto anche a fiori, camicie fantasia e jeans in denim scuro per niente straccione. Oltre a una incredibile serie di borsette matelassé e con catena, da segnalare una lavorazione della pelle a striscioline diagonali colorate e dei mirabili intrecci tra il pizzo e l'uncinetto per magliette e vestitini, anche bianchi e con nastrino al collo. Ognuna può fare la sua combinazione, infilarsi un paio di stivali o stivaletti e via.

PFW: Louis Vuitton, collezione P/E 2015 - Foto: Ansa


C'è un inevitabile paragone da fare, ed è con la collezione Saint Laurent di Hedi Slimane, perché in fondo entrambe le sfilate segnano la strada del nuovo look parigino: ma quello di Slimane è un immaginario inquietante, la sua ragazza vorresti curarla, la giovane donna di Guesquière ha solo l'aria sfrontata, e ci mancherebbe, alla sua età!

PFW: Nicolas Guesquière al termine della sfilata Louis Vuitton, collezione P/E 2015 - Foto: Ansa

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.

Tags :
Altro
Sfilate