×
1 419
Fashion Jobs
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
29 gen 2017
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

PayPal: outlook sotto le aspettative a causa dell'andamento delle valute e dell'aumentata concorrenza nel settore

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
29 gen 2017

PayPal Holdings Inc. ha comunicato un outlook di prospettive sottotono, perché ha dovuto affrontare le conseguenze di imprevedibili fluttuazioni valutarie e il fatto che il mercato dei pagamenti digitali è sempre più competitivo.

PayPal


Il processore di pagamenti californiano stima che le entrate previste per il primo trimestre saranno sostanzialmente in linea con le aspettative degli analisti, con leggerissimi miglioramenti dei margini operativi sull'intero anno. PayPal ha riferito di questo orientamento dopo aver segnalato di aver ottenuto un aumento dei ricavi del 17% nel quarto trimestre, che ha rispecchiato le aspettative degli addetti ai lavori di Wall Street.

Il Chief Financial Officer John Rainey ha dichiarato di aspettarsi che la pressione sui conti del quarto trimestre continuerà lungo tutto il corso dell'annata 2017.

Il CEO Dan Schulman ha ricordato che la concorrenza si sta facendo serrata nel settore dei pagamenti mobili, ed investire nelle proprie offerte di PayPal è diventato "sempre più significativo" per ottenere un vantaggio sui rivali. “I pagamenti si stanno digitalizzando rapidamente”, ha detto. "Il mobile sta ridefinendo il volto del retail”.

La comunicazione del rapporto sulle entrate della compagnia con sede a San José, in California, è arrivata nello stesso giorno in cui Ant Financial Services, una filiale della società cinese di e-commerce Alibaba, ha dichiarato di voler acquistare l'azienda statunitense di money transfer MoneyGram per 880 milioni di dollari (circa 822,5 milioni di euro), in un accordo che si prevede darà un bello scossone al settore dei pagamenti internazionali.

Ant, la più grande società finanziario-tecnologica del mondo, si sta espandendo sia sul mercato domestico che all'estero, mentre si prepara per un'offerta pubblica iniziale prevista entro la fine di quest'anno.

Nel frattempo, negli Stati Uniti PayPal deve affrontare nuovi competitor come Zelle, una piattaforma prossima al lancio, supportata alle spalle da un consorzio di grandi banche. Inoltre, anche aziende di prodotti tecnologici come Apple e il conglomerato multinazionale Alphabet, cui fa capo anche Google, stanno cercando di attirare nuovi clienti attraverso nuovi servizi di pagamenti e trasferimenti di denaro.

Per battere la concorrenza, PayPal ha cominciato ad espandere la sua rete di partnership strategiche e ad implementare delle acquisizioni o il lancio di nuovi servizi.

In gennaio ha annunciato di aver perfezionato un accordo di collaborazione con la società emittente carte di credito Discover Financial Services, per rendere più facile ai clienti di PayPal l'utilizzo dei prodotti di Discover. Di recente ha anche stretto una partnership con Citigroup Inc. e Fidelity National Information Services, che rappresentano migliaia di istituzioni finanziarie.

PayPal sta anche cercando di migliorare la sua offerta di base con l'aggiunta di varie funzionalità, come 'One Touch', che consente ai clienti di pagare con un singolo clic e che ora ha più di 5 milioni di account commerciali attivi che offrono questo strumento.

PayPal ha cominciato ad essere disponibile sin dalla fine degli anni '90 e per lungo tempo è stato connesso con il portale di e-commerce eBay, vantaggio che ha consentito al marchio di avere maggiore familiarità presso gli utenti e una base di clienti da cui attingere molto più grande di quella dei nuovi arrivati in questo campo.

Ma la sua crescita è più lenta rispetto a startup come Venmo, che ha cominciato ad essere utilizzata nel 2009.

Nel corso del trimestre, i pagamenti da dispositivi mobili di PayPal sono cresciuti del 53%, a 31 miliardi di dollari (pari a circa 28,97 miliardi di euro). Il volume dei pagamenti di Venmo, una piattaforma di pagamento da dispositivi mobili peer-to-peer, alquanto popolare fra i clienti più giovani, è invece cresciuto del 126%, a 5,6 miliardi di dollari (più di 5,2 miliardi di euro), nel quarto trimestre.

Il volume totale dei pagamenti di PayPal è aumentato del 22% nel 2016, a 99 miliardi di dollari (92,5 miliardi di euro). I conti dei clienti attivi sono aumentati del 10%, a 197 milioni, battendo la stima della società di ricerca FactSet StreetAccount, che era di 196,5 milioni.

Schulman ha dichiarato che la crescita dei pagamenti da dispositivi mobili e i nuovi account dei clienti hanno dato una spinta all'incremento dei ricavi nel quarto trimestre d'esercizio, arrivati a 3 miliardi di dollari (2,8 miliardi di euro), +17% rispetto all'anno precedente, come previsto dagli analisti di Thomson Reuters I/B/E/S.

La società si aspetta che i ricavi del primo trimestre si collochino in un intervallo compreso fra i 2,9 e i 2,95 miliardi di dollari (tra i 2,71 e i 2,76 miliardi di euro circa). Gli analisti si aspettavano mediamente 2,95 miliardi di dollari.

L'utile netto è salito a 390 milioni di dollari (364,5 milioni di euro), o 32 centesimi per azione, dai 367 milioni di dollari (343 milioni di euro), o 30 centesimi ad azione, di un anno prima. Su base adjusted, l'azienda ha guadagnato 42 centesimi per azione.

Metà delle entrate di PayPal provengono dai mercati esteri. L'azienda sta cercando di adottare delle contromisure per mettersi al riparo dalle perdite dovute alle fluttuazioni valutarie usando degli strumenti finanziari. Tuttavia, nel 4° trimestre i cali del valore di euro e dollaro australiano hanno influenzato i risultati di PayPal, ha ricordato Rainey. La società si aspetta di dover soffrire ancora quest'anno per i necessari aggiustamenti dei corsi valutari, specialmente nella prima metà del 2017, ha aggiunto Rainey.

PayPal si trova nel secondo periodo di attività come public company dopo la separazione da eBay nel 2015.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: Reuters

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.